Trovata una misteriosa sfera metallica su un albero in Messico: è una navicella degli alieni?

In Messico è stato fatto un ritrovamento davvero molto particolare. Si tratta di una sfera metallica di grandi dimensioni che è stata trovata su un albero presso la città di Veracruz. Gli esperti si stanno interrogando, perché questo oggetto è davvero molto particolare.

Alcuni pensano anche che si potrebbe trattare di una navicella spaziale lasciata dagli alieni. E da questo punto di vista si apre una questione davvero importante, che è quella della presenza di vita oltre il nostro pianeta. Ma vediamo che cosa dicono gli esperti riguardo a questa sfera metallica.

Le dichiarazioni degli esperti sulla sfera metallica trovata in Messico

In particolare sulla vicenda è intervenuto il meteorologo Isidro Cano, che ha pubblicato su Facebook anche le foto che riguardano questa sfera metallica misteriosa. È stato proprio lui a fornire dei dettagli che appaiono davvero interessanti.

Infatti ha descritto la sfera come composta da una plastica dura e da una lega di vari metalli. Il meteorologo invita gli abitanti di Veracruz a non toccare l’oggetto e a non avvicinarsi ad esso.

Tra l’altro ad una prima analisi sembra che la sfera non presenti delle aperture e gli utenti del web, che hanno letto queste informazioni, a questo proposito si mostrano piuttosto curiosi. Infatti pensano che prima o poi la sfera si aprirà per mostrare qualcosa di segreto.

Le ipotesi sulle origini della sfera misteriosa in Messico

Varie sono le ipotesi che sono state fatte sulle origini di questa misteriosa sfera metallica che è stata ritrovata, che è apparsa su un albero in Messico improvvisamente. Alcuni pensano che si tratta di un pallone meteorologico o di un detrito che viene dallo spazio.

Ci sono poi delle ipotesi più fantasiose, come quella che abbiamo detto, che attribuisce l’origine della sfera agli extraterrestri. Alcuni credono addirittura di uova di drago.

Leggi anche: Presto una città sulla Luna con la gravità artificiale

Gli esperti e in particolare Cano, che abbiamo già citato, ritengono che si tratti di un detrito spaziale. Cano ha fatto riferimento ad un razzo cinese, che sarebbe andato fuori controllo e che precipitando sulla Terra si è frantumato, con dei pezzi che sono andati a cadere nel Borneo e nelle Filippine.

Però in realtà questi pezzi si sarebbero sparsi per tutto il pianeta, perché lo scienziato ha riferito che molte parti di questo razzo cinese sarebbero andate ad atterrare in Malesia.

Leggi anche: Il lavoro incredibile: fare il libraio in un atollo delle Maldive

Quindi che cosa c’è da credere? Si tratta davvero di un detrito spaziale finito fuori controllo oppure bisogna attribuire tutto all’opera degli alieni? Il mistero rimane aperto.