C’è acqua su Marte? Arrivano nuove conferme sorprendenti

Da tempo ci si interroga, anche attraverso studi scientifici veri e propri, sul fatto che ci possa essere vita o meno nell’universo. In particolare gli studi sono rivolti nei confronti degli altri pianeti che fanno parte del nostro sistema solare.

Dettagliatamente le ricerche riguardano anche la possibilità che ci siano delle condizioni tali da permettere lo sviluppo di forme di vita. Fra queste condizioni ideali che sono prese in considerazione, rientra sicuramente anche la presenza di acqua.

Alcune prove dell’acqua su Marte

Ecco quindi che a tal proposito molte ricerche si sono concentrate sul cercare di stabilire se su Marte ci sia dell’acqua. Lo studio è stato messo a punto e portato avanti dagli esperti dell’Università di Cambridge. I risultati sono stati molto sorprendenti, perché, anche attraverso dei dati ricavati da modelli computerizzati, si è potuto riscontrare come sotto la calotta polare sud di Marte si troverebbero delle tracce di acqua.

Non è affatto un dato da sottovalutare, perché la presenza di acqua sotto la superficie potrebbe influenzare anche il pianeta su molti processi e fenomeni. In realtà non è una scoperta del tutto nuova, ma più che altro questa fatta dall’Università di Cambridge si inserisce in una serie, secondo la quale già precedentemente erano state apportate delle prove in questo senso.

Infatti proprio nella stessa direzione andavano delle misurazioni fatte con i radar, che comunque non venivano ritenute sufficienti nel dimostrare che su Marte ci fosse acqua allo stato liquido.

Qual è quindi la verità? Queste nuove prove vanno proprio nella direzione, secondo la quale sotto la calotta glaciale del pianeta rosso ci possa essere acqua liquida? Sarebbe davvero importante parlare con sicurezza della questione, perché la presenza o meno di acqua ci spingerebbe verso particolari direzioni, nel farci comprendere più esattamente le caratteristiche di un pianeta tutto da scoprire che ci riserva meravigliose sorprese.

Leggi anche: C’è vita sotto la superficie ghiacciata della luna di Giove? La NASA vuole scoprirlo

Cosa si credeva prima sull’acqua di Marte

Precedentemente, prima che queste ricerche mettessero l’accento sulla presenza dell’acqua allo stato liquido, si credeva che le calotte polari su Marte fossero congelate e si trovassero interamente allo stato solido.

Leggi anche: La Terra rischia di perdersi nello spazio? Le incredibili ipotesi della scienza

Marte ha delle calotte glaciali, come nel caso della Terra, su entrambi i poli e si riteneva che queste fossero ghiacciate a causa del clima freddo che si può riscontrare sul pianeta rosso. Ora si aprono invece nuove possibilità e nuove ipotesi per rispondere a delle domande che secondo gli esperti sono difficili da chiarire sulle condizioni della superficie di Marte e sulle caratteristiche che si possono rintracciare sotto la sua superficie.