C’è vita sotto la superficie ghiacciata della luna di Giove? La NASA vuole scoprirlo

La NASA ha cominciato un processo di analisi dei satelliti naturali di Giove, studiandone le loro caratteristiche e scoprendo dei dettagli molto interessanti sulla composizione della superficie. Nello specifico è stato osservato che una delle lune del pianeta ha proprio nella superficie uno strato di ghiaccio.

Proprio per saperne di più sulla composizione del satellite la NASA ha deciso di effettuare degli studi più precisi, inviando anche una sonda, la navicella Juno, con l’obiettivo di capire cosa c’è al di sotto dello strato di ghiaccio.

La sonda Juno per analizzare la luna di Giove

In queste ore la navicella in questione della NASA si troverà a passare sopra la superficie della luna di Giove. Nello specifico ci riferiamo ad Europa, che presenta proprio queste caratteristiche che sono state individuate dagli esperti dell’agenzia spaziale.

Il viaggio di Juno avviene ad una velocità di 23,6 chilometri al secondo, con un passaggio più o meno a 218 miglia sulla superficie del satellite di Giove. In pratica gli scienziati avranno a disposizione pochi minuti per effettuare delle analisi nel momento del passaggio della sonda.

È infatti presente uno strumento che ha la capacità di studiare ciò che è presente al di sotto della superficie ghiacciata di Europa.

Cosa c’è sotto la superficie di Europa?

Secondo quanto rivelano gli esperti, si stima che lo strato di ghiaccio della luna di Giove abbia uno spessore che potrebbe arrivare fino a 15 miglia. Al di sotto di questa superficie solida, secondo gli esperti, potrebbe esserci una grande distesa liquida e salata.

La NASA spiega che, proprio per questo motivo, all’interno del satellite del pianeta, potrebbe anche essere presente la vita. Naturalmente parliamo di forme di vita minuscole, proprio come avviene sul nostro pianeta, con delle creature che hanno trovato spazio all’interno di luoghi di acqua complicati dal punto di vista delle caratteristiche che possiedono.

Leggi anche: La sonda Dart della NASA ha colpito l’asteroide Dimorphos: il satellite riprende tutto

Gli esperti spiegano che su questo satellite di Giove c’è il doppio di acqua rispetto a quella del nostro pianeta, con grandi distese di oceani che presentano delle maree intense, dovute all’attrazione della gravità esercitata dal pianeta intorno cui si trova il satellite.

Sempre secondo quanto spiega la NASA, sulla luna di Giove di cui stiamo parlando ci sono delle temperature che vanno da -210 gradi Fahrenheit fino a -370 gradi, per quanto riguarda i valori registrati ai poli.

Leggi anche: La Terra rischia di perdersi nello spazio? Le incredibili ipotesi della scienza

Lo studio di Europa potrebbe dirci, quindi, di più sulla possibile esistenza di vita su questo satellite di Giove e potrebbe aprire la strada verso ulteriori ricerche.