Pollo alla Genovese: la Gustosa Ricetta della Tradizione Napoletana

Foto BarPizzeria La Quercia Gambatese Facebook

La cucina napoletana possiede un patrimonio immenso e inestimabile di ricette e tra i secondi piatti di rilievo tradizionali, non può mancare il pollo alla genovese.

Come la genovese classica, serve la cipolla, che è l’ingrediente che conferisce carattere alla pietanza.

Volete scoprire come fare il pollo alla genovese?

Eden Sanremo Young: chi è, età e canzoni del giovane cantate

E' ormai arrivata all'atto finale questa edizione di Sanremo Young, che ha visto tra i protagonisti Eden. Eden Sanremo Young: chi è, età e canzoni del...

Bene, seguite passo per passo la ricetta di seguito.

Ricette della Cucina Napoletana Tradizionale: Pollo alla Genovese

Ingredienti per 4 persone

1 kg di pollo senza testa e zampe (magari ruspante), 60 gr di Olio d’oliva, 60 gr di burro, 80 gr di prosciutto crudo, 2 cipolle, 1/2 dado di brodo concentrato, 1 limone, sale.

Tempo di cottura: 15 minuti per rosolore 3-4 pezzi, 30 minuti per cuocere.

Preparazione

Affettate le cipolle, e poi fatele bollire in un tegamino con un bicchiere d’acqua.

Quando l’acqua sarà evaporata aggiungere metà olio e metà burro con il prosciutto crudo, tagliato a pezzettini.

Fate rosolare per 8-9 minuti a fiamma bassa.

Tagliate il pollo in 8 pezzi e fatelo rosolare 3-4 pezzi per volta in una padella larga con il restante condimento, a fuoco vivace per il tempo indicato su.

Rosolati tutti i pezzi metteteli nella stessa padella e aggiungete il sugo con la cipolla, finendo di cuocere a fuoco medio, con il tegame scoperto.

Dopo 30 minuti salate tutti i pezzi di pollo alla genovese così cotti, rigirateli nel sughetto e servite sul piatto da portata.

Se il pollo che cucinate è ruspante allora vi conviene cuocerlo a tegame coperto e per un pò di tempo in più.

A questo punto la chicca.

Unite al fondo di cottura il brodo che avrete ottenuto dal dado, dopo averlo sciolto in mezza tazzina di acqua e fate bollire il tutto.

Versate metà di questo sugo ottenuto sul pollo, dopo avervi aggiunto di un limone.

Consiglio: l’altra metà del sugo che rimane può essere usato per condire 150 di pasta, così da fare una pasta alla genovese di pollo da contorno al piatto.

La pasta che ci sta bene sono i maltagliati, cotti al dente e conditi con questo sugo, cosparsi infine di parmigiano.

Buon appetito, con questo gustosissimo pollo alla genovese napoletano.

Fonte: L’Arte della Cucina Secondo la Tradizione Napoletana, M. Penta de Peppo.