Ferrazzuoli alla Nannarella: scopri la Ricetta Originale di Furore

Foto by Mimmo Nunziata Facebook

Avete mai assaggiato i ferrazzuoli alla Nannarella?

Si tratta di un primo piatto tipico del comune di Furore, il «paese che non c’è» della Costiera Amalfitana.

Una pietanza semplice che esalta i prodotti del posto; in particolare i “ferrazzuoli” sono un tipo di pasta chiamato così perché fatta “al ferretto”.

Praiano, torna la rassegna “I Suoni degli Dei”: si parte il 15 settembre

Ritorna l'appuntamento con la rassegna I Suoni degli Dei, una delle kermesse più apprezzate dagli amanti della montagna e della buona musica.La 14esima edizione...

Infatti, i ferrazzuoli si fanno avvolgendo in senso opposto e su due ferri paralleli ciascuna striscia di pasta fatta a mano.

Ferrazzuoli alla Nannarella: il piatto delle star del cinema negli anni ’40

Questo primo piatto, nato presso l’Hostaria Di Bacco a Furore era il preferito di pedue grandi del cinema come Anna Magnani e Roberto Rossellini.

Anna Magnani infatti, proprio a Furore, verso la fine degli anni quaranta, girò il film “Il Miracolo” con la regia del padre del neorealismo italiano.

Tra la Magnani e Rossellini ci fu una burrascosa storia d’amore: lui era in piedi dall’alba, mentre lei si alzava alle due del pomeriggio.

Così i due innamorati, Roberto e Nannarella, si ritrovavano durante le riprese a mangiare solo a cena, in una trattoria del paesino costiero, e la Magnani stravedeva per la cucina napoletana, e in particolare per questa pietanza.

La ricetta dei ferrazzuoli alla Nannarella è davvero facile e veloce, ecco la versione originale furitana, tutta per voi.

Ferrazzuoli alla Nannarella: scopri la ricetta tradizionale furitana

Ingredienti

350 grammi di ferrazzuoli (pasta al ferretto), 200 grammi di polpa di pomodorini del piennolo, 2 spicchi d’aglio e 300 grammi di pesce spada affumicato, 30 grammi di pinoli, 30 grammi di uva passa, un mazzettto di rucola, olio extravergine d’oliva, peperoncino piccante.

Preparazione

Prendete una bella padella capiente, metteteci l’olio extravergine d’oliva insieme ai due spicchi di aglio.

Aggiungete anche un pò di peperoncino, e soffrigge l’aglio.

Appena dorato, unite la polpa dei pomodorini del Piennolo, con i pinoli, l’uvetta passa e il pesce spada, che avrete tagliato a dadini precedentemente.

Cuocete il tutto a fuoco vivo.

Nel frattempo, a parte, cominciate a cuocere i ferrazzuoli, la pasta al ferretto.

Una volta lessati bene nell’acqua e arrivati alla cottura desiderata, versate la pasta in un’altra padella con la rucola.

Appena pronto il composto con pomodoro e pesce spada, aggiungetelo alla pasta, e fate saltare il tutto sul fuoco per qualche minuto.

Servite i ferrazzuoli alla Nannarella decorando il piatto con alcune foglie di rucola.

Fonte: “Salerno, una provincia da gustare”, Enzo Landolfi, ed. Printart, anno 2015.