Gianni Guido è tristemente noto per aver partecipato al massacro del Circeo, insieme ad Angelo Izzo e ad Andrea Ghira. I tre seviziarono e violentarono due giovani donne, Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, uccidendo quest’ultima. Ma chi è Gianni Guido, quanti anni ha e cosa fa oggi? Ecco la sua storia e quella dell’atroce crimine commesso.

Gianni Guido: il massacro del Circeo

Donatella Colasanti e Rosaria Lopez erano due giovani amiche di 17 e 19 anni che conobbero i loro carnefici qualche giorno prima della massacro. Durante l’appuntamento in un bar Guido e Izzo invitarono le due ragazze a una festa, che si sarebbe tenuta qualche giorno dopo.

Il 29 settembre i quattro ragazzi giunsero a Villa Moresca, proprietà della famiglia Ghira, sul promontorio del Circeo. Dopo alcune ore dedicate all’ascolto di musica e alla conversazione, Guido e Izzo cominciarono a fare delle avances alle ragazze. Queste si rifiutarono scatenando la reazione violenta dei giovani che le seviziarono e violentarono per 36 ore.

I tre complici le drogarono per addormentarle, ma non riuscendo nel loro intento, passarono ad altri metodi. Trascinarono la Lopez al piano di sopra e l’annegarono nella vasca da bagno, poi tornarono da Donatella. Cercarono, quindi, di strangolarla legandole una cintura al collo e trascinandola sul pavimento.

Fu allora che la ragazza capì che per salvarsi doveva fingersi morta. Donatella fu rinchiusa insieme al cadavere della sua amica nel bagagliaio di una Fiat 127. Guido, Ghira e Izzo si diressero verso Roma, ma arrivati nel quartiere Trieste decisero di fermarsi per
cenare. La Colasanti approfittò di questo momento per richiamare l’attenzione gridando e colpendo le pareti del bagagliaio.

Un metronotte la sentì e avvertì i carabinieri: Donatella fu tratta in salvo e ricoverata in ospedale mentre Angelo Izzo e Gianni Guido furono arrestati. Andrea Ghira riuscì a fuggire.

Leggi anche: Chi era Yara Gambirasio: storia vera, genitori, fidanzato, omicidio, chi l’ha uccisa

Gianni Guido: chi è e cosa fa oggi?

Gianni Guido, all’anagrafe Giovanni, è nato il 10 gennaio 1956 a Roma da Maria Pia Ciampa e da Raffaele Guido, dirigente della Banca Nazionale del Lavoro. Il 29 luglio 1976 Gianni Guido, Angelo Izzo e Andrea Ghira sono stati giudicati colpevoli del massacro del Circeo e condannati all’ergastolo.

Nel 1977, dopo aver preso in ostaggio una guardia carceraria, hanno tentato di evadere dal carcere di Latina, senza però riuscirci. Purtroppo nel 1980 la condanna di Gianni Guido è stata ridotta a 30 anni in seguito al suo pentimento e al risarcimento nei confronti della famiglia Lopez.

Nel 1981 il criminale è riuscito a evadere dal carcere di San Gimignano fuggendo a Buenos Aires dove è stato arrestato arrestato più di due anni dopo. Nel 1985 è fuggito anche dall’ospedale Manuel Rocco di Buenos Aires, dove era stato ricoverato per una
epatite contratta probabilmente in carcere.

Leggi anche: Chi è il papà di Yara: nome, età, figli, lavoro e cosa fa oggi

Nel 1994 è stato catturato a Panama e l’11 Aprile 2008, dopo 14 anni trascorsi nel carcere è stato affidato ai servizi sociali. La sua pena è cessata definitivamente il 25 agosto 2009, grazie a uno sconto di 8 anni, dovuto all’indulto.

Durante la sua permanenza in carcere Gianni Guido ha conseguito la Laurea in Lingue e Letterature Straniere. Secondo alcune informazioni, Gianni dopo la scarcerazione ha iniziato a lavorare come traduttore di opere
religiose. Ha anche collaborato alla gestione del patrimonio di famiglia.

Fonte: discodelirio

 

Articolo successivo

Chi è Donatella Colasanti: età, marito, figli, rapimento e cosa fa oggi