Campania: ennesimo caso di violenza domestica, arrestato 50enne

Nella giornata di ieri a Napoli, a Ponticelli, più precisamente in via Angelo Camillo de Meis, è avvenuto un ennesimo caso di violenza domestica.

Un uomo 50enne, oltretutto già segnalato alle autorità, si è barricato in casa ed ha cominciato a colpire a bastonate la compagna. Le grida strazianti della donna sono state il campanello di allarme che hanno spinto i vicini di casa a chiamare le autorità.

I carabinieri del nucleo di Radiomobile di Napoli con l’aiuto di quelli della compagnia di Poggioreale sono giunti sul posto repentinamente. All’arrivo dei carabinieri l’uomo, protetto dalla porta blindata sbarrata, ha iniziato ad interloquire con le autorità tramite una finestra che affaccia sulla strada.

Banca Popolare di Bari: risparmiatore salernitano ottiene maxi risarcimento

Maxi risarcimento per un risparmiatore salernitano che ha ottenuto dalla Banca Popolare di Bari ben 200 mila euro.L’Arbitro per le Controversie Finanziarie della Consob ha...

Mentre chiedeva ai carabinieri di non immischiarsi, l’uomo continuava ad insultare e minacciare la donna puntandole un coltello alla gola.

La situazione era in stallo, fino a quando l’uomo si è rovinato con le sue stesse mani: preso da un impeto di rabbia ha tirato un pugno al vetro della finestra infrangendolo.

A quel punto i militari, grazie ai loro riflessi pronti, sono riusciti ad immobilizzare il braccio dell’uomo che si era proteso oltre la grata di ferro, in questo modo sono riusciti a fermarlo per qualche istante e hanno permesso alla donna di fuggire.

Vedendosi spacciato l’uomo ha afferrato un frammento del vetro ed ha minacciato di uccidersi, ma le autorità sono state più veloci.

Dopo essere entrati nell’appartamento i militari hanno preso l’uomo, ma a causa delle ferite riportate alla mano l’hanno trasportato d’urgenza al Cardarelli ed è ancora lì in osservazione. L’uomo sarà arrestato per sequestro di persona, aggressione, maltrattamenti in famiglia e resistenza al pubblico ufficiale.

La donna, invece, è stata ricoverata all’Ospedale del Mare per le numerose ferite riportate, ma per fortuna non è in pericolo di vita.