Un 85enne ritrova vecchio libretto bancario con 20 milioni di lire: vale 177mila euro

Con l’arrivo della nuova stagione invernale arrivano anche le tradizionali pulizie. I nostri guardaroba salutano le magliette estive e accolgono i capi invernale.

Nello spolverare, pulire e rassettare imbattersi in qualche fotografia o documento dimenticato è del tutto normale.

E se il documento in questione fosse un libretto bancario dal valore di 177mila euro?

E’ ciò che è avvenuto a Casapulla, in provincia di Caserta, dove un anziano di 85 anni si è imbattuto in un vecchio libretto bancario intestato a lui stesso mentre sistemava lo studio dell’abitazione di residenza.

Il libretto della Commerciale Italiana risale al 1981 e contiene una considerevole somma in lire: presenta infatti un saldo di 20 milioni di lire.

Subito l’anziano signore ha contattato Agitalia, l’Associazione per la giustizia in Italia, che subito si è adoperata per calcolare il valore in euro del libretto ritrovato.

Come spiega Giovanni Rossetti di Agitalia la cifra venuta fuori dal calcolo è ragguardevole: 177.137,41 euro (solo tra interessi e parziale rivalutazione e senza calcolo della rivalutazione intera e della capitalizzazione).

Il valore è stato calcolato attraverso il sistema offerto da Poste Italiane per il calcolo di buoni postali ordinari; sistema che, tra l’altro, è  facilmente accessibile dal sito delle Poste.

In seguito a questa scoperta l’uomo classe ’29 ha subito inviato tutto il necessario all’ufficio legale della Agitalia per agire al fine del recupero della somma presso la Banca Commerciale Italiana, la Banca d’Italia ed il Ministero delle Finanze obbligati in solido ad “onorare” tutti i debiti esistenti.

Si spera che questa vicenda si concluda nel migliore dei modi permettendo all’anziano signore di riscuotere la somma che gli spetta.

Informazioni utili

Inoltre si ricorda che: per informazioni relative alla riscossione di titoli di credito pubblici anche molto vecchi nel tempo (quali ad esempio : bot, libretti bancari e postali, buoni postali, polizze assicurative) è sufficiente scrivere all’Agitalia all’indirizzo agitalia@virgilio.it per ricevere telematicamente e gratuitamente tutte le informazioni necessarie, ovvero si può visitare il sito www.agitalia.info dove nella sezione FAQ è possibile reperire importanti informazioni.