Un nuovo appuntamento dello Scala Sound Trek in ricordo di Pasquale Palumbo

Un nuovo appuntamento con “Scala Sound Trek”, il festival organizzato dall’amministrazione comunale di Scala, che torna, questa sera, nel suggestivo scenario dei Ruderi di Sant’Eustachio.

Nel tardo pomeriggio di oggi, infatti, a partire dalle ore 18.30, si esibirà il quartetto d’archi Hadimova in “In a silent way”, un concerto speciale in memoria di Pasquale Palumbo, celebre musicista ravellese scomparso prematuramente lo scorso 21 dicembre.

Aspettando il tramonto si potranno ascoltare capolavori musicali che spaziano da composizioni di Mozart a quelle di Morricone, intervallate da letture legate al silenzio ed alla natura, entrambe tematiche che risultano particolarmente care tanto al Sound Trek che allo stesso Pasquale Palumbo.

I brani saranno eseguiti dal quartetto che è così articolato: il primo violino è Carlo Coppola, il secondo violino Flavia Civico.

Alla viola ci sarà Paolo Di Lorenzo, mentre al violoncello Dario Orabona.

Gli artisti vantano un’importante e prestigiosa esperienza musicale acquisita nei più prestigiosi conservatori italiani.

I ruderi di Sant’Eustachio, location dell’evento, rappresentano uno scenario incantevole, ancora poco conosciuto dai turisti che affollano la Divina in questo ultimo scorcio di estate.

Anche e soprattutto grazie a quest’iniziativa musicale organizzata dal Comune di Scala il sito sta tornando ad un nuovo splendore.

Sito a monte delle frazioni di Minuta e Pontone, rappresenta uno dei monumenti più ricchi di storia e suggestioni della Costa d’Amalfi.

L’appuntamento precedente del Festival aveva visto esibirsi a Scala, peraltro con grande successo, gli “A67”, band vincitrice della Targa Tenco 2022.