Salerno si collega idealmente a New York con un portale-video al Duomo

Il Comune di Salerno, con il sostegno della Presidenza della Regione Campania e di Scabec, con la straordinaria collaborazione di Ellis and Statue of Liberty Island Foundation, il Consolato Generale di Italia a New York e Slideworld, attueranno il progetto SLIDEDOOR: Il Mondo ha bisogno di una porta.

A partire dal 21 Dicembre 2021 e fino al 21 Giugno 2022, SLIDEDOOR sarà una “porta aperta” tra l’antica Cattedrale di San Matteo a Salerno ed il Museo dell’immigrazione di Ellis Island negli Stati Uniti.

Salerno, il 21 dicembre al via il progetto Slidedoor

La SLIDEDOOR è uno dei più innovativi interventi di Umanesimo digitale esistenti sul pianeta in questo momento. Mediante questo portale-video a grandezza naturale, sarà possibile aprire veri e propri INTRALUOGHI in real-time living tra i due paesi, dando la possibilità a tutti i cittadini, di vivere l’esperienza di avere di fronte a se, in piedi, persone e luoghi in realtà molto distanti.

Entrare nel Duomo di Salerno si tradurrà nel collegarsi idealmente a New York, in un posto con uno dei più commoventi e potenti legami tra gli Stati Uniti e la Città di Salerno: Ellis Island.

Da Ellis Island sono passati i dodici milioni di immigrati che sono arrivati in America nel secolo scorso, da lì sono passati tutti i salernitani che hanno attraversato l’orizzonte dell’oceano alla ricerca della propria leggenda personale, alla ricerca dell’America. La storia e la memoria di ognuno di loro è intimamente legata a questo posto.

Questa “porta” tra Salerno e New York sarà un’occasione per aprire e raccontare alla nostra comunità questa storia, che è storia comune che ci farà apprezzare ciò che ci unisce piuttosto che ciò che divide. Salerno apre così una PORTA al futuro, verso il mondo, verso la fiducia.

Con questo intervento senza precedenti, Salerno si propone a livello globale, come Città che fa cultura e innovazione attuando un manifesto di Umanesimo Digitale che vuole continuare a vedere orizzonti anziché confini. Salerno apre una porta nel futuro.