Rimedi naturali e farmacologici per digerire il cenone di capodanno

Siamo giunti all’ultimo dell’anno, un giorno che porta con se tante speranze per il nuovo anno. Il cenone di capodanno segna l’inizio per un nuovo anno.

Un 2022 che speriamo sia migliore di quello precedente, in cui gran parte della popolazione ha avuto a che fare con il terribile virus che ci perseguita ormai da 2 anni.

Rimedi naturali e farmacologici per digerire il cenone di capodanno

Nonostante non siano autorizzati assembramenti e grandi riunioni familiari, non può certamente mancare il cenone.

Ogni ragione ha le sue tradizioni, ma la cosa che le accomuna tutte, è la quantità di cibi che vengono posti in tavola.

La campania come ben si sa è una delle regioni che più ama preservare le tradizioni. Un’abbondante cena di pesce che spazia tra le 7 e le 8 portate.

Antipasti di mare, primi di pesce, baccalà fritto e chi più ne ha più ne metta, senza mai dimenticarsi del mitico cotechino con le lenticchie, che come la leggenda narra porta fortuna a chi lo mangia.

Questa ricca abbuffata però accompagnata da una buona dose di vino però per molti è un vero e proprio azzardo.

In quanto lo stomaco soprattutto per i più delicati non regge tutto questo ben di Dio e spesso le persone ne risentono, con pesantezza e gonfiore addominale.

Rimedi naturali che aiutano la digestione

Spesso non è necessario, optare subito per rimedi farmacologici ma potrebbe bastare, bere a fine pasto una tisana al finocchietto o un bicchiere di acqua e limone tiepido. Perfetto per stimolare la digestione e purificare lo stomaco.

Rimedi farmacologici, contro il gonfiore addominale

Se i classici rimedi naturali non dovessero bastare, si può ricorrere a farmaci da banco come il Biochetasi o l’esoxx one, da prendere una ventina di minuti dopo i pasti.

Vi consigliamo comunque per digerire meglio i pasti di mangiare lentamente e prendere delle pause tra un piatto e l’altro. Questo permetterà al vostro stomaco di lavorare meglio.