Sarà la Greta Panettieri Quintet, formazione jazz umbra, ad allietare la notte dell’Epifania ravellese. Nel tempio della musica costiera, l’auditorium Oscar Niemeyer, il concerto del quartetto che rilegge il genere con freschezza ed originalità.

È una delle voci più affascinanti del panorama italiano ed internazionale del jazz. Greta Panettieri sarà la protagonista della serata dell’Epifania, con un concerto in programma venerdì alle ore 19, presso l’auditorium Oscar Niemeyer di Ravello.

locandina-evento-greta

Musicista, cantante, compositrice, Greta Panettieri salirà sul palco di Ravello con Andrea Sammartino al pianoforte, Daniele Mencarelli al basso e Alessandro Paternesi alla batteria.

Un altro evento di grande caratura nella Città della musica, che per le festività natalizie ha richiamato in città tanti appassionati. Clementino, Fiorella Mannoia, Danilo Rea, protagonisti di eventi all’insegna della musica. Un omaggio a Lina Wertmüller, a un anno dalla scomparsa. Senza dimenticare gli appuntamenti dedicati ai bambini e agli anziani e i momenti di intrattenimento nelle frazioni all’insegna del folklore e delle tradizioni.

LA CARRIERA – Una storia musicale che parte da giovanissima, quella di Greta Panettieri, con lo studio del violino e del pianoforte al Conservatorio di Perugia, la vita a New York documentata anche dal libro a fumetti Viaggio in Jazz, dove le doti vocali di Greta vengono notate dalla Universal/Decca che pubblica il suo primo disco The Edge of Everything.

Seguono il tour europeo come opening di Joe Jackson, le collaborazioni con grandi della musica mondiale come Larry Williams, Diane Warren, Curtis King, Terri Lynn Carrington, Mitch Forman, Robert Irvin Terzo, Toninho Horta. Poi il ritorno in Italia con un’omaggio alle canzoni interpretate da Mina che ha incantato la critica e gli incontri professionali con Sergio Cammariere e Gegè Telesforo, i tanti sold out dei tour in Russia e nei festival italiani, le partecipazioni da tutto esaurito a varie edizioni di Umbria Jazz, fino alle lezioni all’Università Iulm di Milano dedicate proprio alla vocalità.

Articolo successivo

Quanto guadagnano Boldi e De Sica per i film di Natale: cifre da capogiro