Positano: il centro di raccolta dei rifiuti sarà trasformato in villa comunale

The Le Tese trail is constructed so that each step is reasonable and safe, but looking down the slope can induce vertigo. It's like coming down into Positano by parachute!

L’attuale centro di raccolta dei rifiuti di Positano sarà presto trasformato in una villa comunale. E’ questo quanto deciso dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Guida. Con la delibera numero 108 dello scorso 13 luglio ha stabilito che il Centro di Raccolta dei rifiuti differenziati sarà trasferito dalla località “Cascata” in località “Carcarone”.

L’area che oggi viene utilizzata per la raccolta dei rifiuti originariamente è stata pensata per la realizzazione di progetto per la collettività e particolare come area attrezzata a villa e giardini comunali. E’ proprio questa l’idea che il primo cittadino di Positano intende portare a compimento.

Ovviamente il primo passo è quello di trasferire da qui i rifiuti. Per adibire la zona Carcarone quale centro per la raccolta dei rifiuti saranno necessari una serie di interventi a partire dalla pavimentazione in cemento industriale e alla riconfigurazione delle pendenze della stessa pavimentazione, l’installazione di griglie di raccolta della acque di prima pioggia, la realizzazione di un sistema interrato per la depurazione delle acque di prima pioggia oltre a un sistema antincendio, di videosorveglianza e di illuminazione ad energia solare.

Chi è Giada Parra la moglie Paolo Conticini: età, curiosità e lavoro

Giada Parra è una bellissima e conosciuta modella oltre che la moglie dell'attore Paolo Conticini. Grazie al suo fascino, alla sua bellezza è riuscita a calcare...

Si tratta di lavori fondamentali per rendere meno impattante possibile il nuovo centro di raccolta sull’ambiente circostante. L’amministrazione Guida ha individuato questa area perchè possiede le caratteristiche giuste per ospitare questo tipo di servizio. E’ ben collegata alla strada statale 163. Il tessuto stradale consente il transito agevole sia ai piccoli mezzi e sia ai mezzi pesanti per il conferimento agli impianti di recupero e smaltimento della società che gestisce il servizio.

Comprensibilmente non sarà consentito ai cittadini di conferire i rifiuti direttamente all’interno del centro ma le modalità di raccolta resteranno le medesime. I tempi stimati per l’ultimazione dell’intera operazione sono di 120 giorni. Positano, quindi, entro quattro mesi avrà una nuova area nella quale le famiglie, e perchè no anche i tanti turisti che affollano la Città Verticale, potranno godersi qualche ora di relax.

Il piccolo parco giochi allestito sarà il richiamo per i più piccoli che potranno passare qui giornate di spensieratezza e divertimento. Uno scorcio di Positano che sarà valorizzato e riscoperto e che come in una magia sarà trasformato da centro di raccolta dei rifiuti a paradiso per famiglie e bambini.