Il mare di Minori torna balneabile: i dati Arpac del 6 settembre

Dopo quasi un mese il mare di Minori torna nuovamente balneabile. A comunicarlo, attraverso una nota stampa, il primo cittadino, Andrea Reale, dopo aver ricevuto apposita comunicazione da parte dell’Arpac.

Il primo divieto di balneazione nel paese costiero fu emanato lo scorso 9 agosto in seguito ai prelievi Arpac che avevano stabilito la presenza di carica eccessiva dei batteri escherichia coli e enterococchi intestinali.

A fronte di un valore limite fino a 500 Mpn su 100 ml – calcolo per contare la carica microbiotica -, a Minori i numeri sono oltre la soglia minima del 60 percento per l’escherichia coli. Entro i valori gli enterococchi intestinali.

Successivamente i prelievi dello scorso 19 agosto avevano dato risultati simili ed era stato confermato il divieto di balneazione lungo 941 metri di costa Amalfitana. Lo stesso è successo a seguito dei prelievi del 30 agosto.

Infine, i prelievi delle acque costiere effettuati lo scorso 6 settembre nel comune di Minori – tratto unico “Minori” – dall’Arpac hanno finalmente evidenziato la conformità dei parametri microbiologici ai limiti di legge. I nuovi risultati sono stati trasmessi alle autorità competenti per l’adozione dei provvedimenti in materia.

Le criticità sono legate principalmente all’andamento delle precipitazioni e ad alcune perduranti difficoltà dei sistemi di gestione delle acque reflue in situazioni di piena.