Festa della Repubblica 2 Giugno: ecco perchè si celebra oggi

Oggi 2 Giugno per l’Italia è un giorno speciale, si celebra infatti la Festa della Repubblica.

Un evento storico che ha cambiato le sorti della nostra nazione e che in questa giornata vuole ricordare quanti hanno lottato e dato la vita per l’Italia.

Un festeggiamento molto sentito, in particolare dalle istituzioni. In tal senso in giro per l’Italia, nella giornata di oggi, si terranno migliaia di manifestazioni.

Festa della Repubblica 2 Giugno: ecco perchè si celebra oggi

La Festa della Repubblica, come tutti sanno, cade il 2 Giugno. Il motivo è molto semplice, perchè proprio in questa data si tenne il referendum che stabilì la forma istituzionale dello Stato italiano dopo la fine del fascismo, si votava il 2 e il 3 Giugno del 1946.

La prima Festa della Repubblica, quindi, si tenne il 2 Giugno del 1947. Solo due anni dopo questa giornata fu dichiarata desta nazionale.

Le celebrazioni si sono tenute sempre a Roma, fatto salvo in un’occasione nel 1961, per i 100 anni dell’unità d’Italia, quando il tutto fu spostato nella prima capitale del nostro paese ovvero Torino.

Nel 1977, invece, per far fronte alla crisi economica, si decise di celebrare la Festa della Repubblica nella prima domenica di giugno, in modo da sopprimere una festività e contenere, così, i costi sociali della giornata.

Grazie a Carlo Azeglio Ciampi, che nel 2001 era presidente della Repubblica, la Festa della Repubblica tornò alla sua collocazione naturale quella del 2 Giugno.

La celebrazione segue un preciso ordine a partire dall’alzabandiera solenne all’Altare della Patria e l’omaggio al Milite Ignoto con la deposizione di una corona d’alloro da parte del Presidente della Repubblica alla presenza delle massime cariche dello Stato.

Senza ombra di dubbio i due momenti più attesi e suggestivi sono il passaggio delle Frecce Tricolori sui cieli della capitale e parate militare nei pressi dei fori imperiali.