Domenica delle Palme: perchè si celebra oggi? Origine, storia e tradizioni

Oggi si celebra la Domenica delle Palme. Un rito ormai antichissimo che trova ogni anno la partecipazioni di diversi milioni di persone in tutto il mondo.

Secondo la tradizione cattolica, in questa giornata inizia la settimana Santa che porterà alla morte e alla resurrezione di Gesù.

Domenica delle Palme: perchè si celebra oggi? Origine, storia e tradizioni

Secondo la tradizione, la Domenica delle Palme ricorda l’ingresso di Gesù a Gerusalemme.

Chi è Deddy: età, carriera e curiosità sul cantante del serale di Amici

Tra i protagonisti del serale di "Amici" di Maria De Filippi c'è il cantante Daddy. Chi è Deddy: età, carriera e curiosità sul cantante del...

Proprio in questo giorno il figlio di Dio entra nella città e una folla festante per l’arrivo del Salvatore, porge ramoscelli d’ulivo.

Per quanto concerne i riti cristiani, arrivati sino al giorno d’oggi, milioni di fedeli nella Domenica delle Palme si recano in chiesa proprio per benedire un ramoscello d’ulivo.

In genere dinnanzi alla chiesa il sacerdote benedice i rami di ulivo o di palma che sono portati dai fedeli, quindi si dà inizio alla processione fin dentro la chiesa.

Inizia ufficialmente così la settimana santa che porterà con sé tutti i diversi riti dalla Lavanda dei piedi del giovedì, alla passione del venerdì, fino alla morte e alla resurrezione che avverrà nel giorno di Pasqua.

In molte zone d’Italia, con le foglie di palma intrecciate vengono realizzate piccole e grandi confezioni addobbate, tradizione molto forte in Sicilia e che si è estesa poi in tutta Italia.

Rimanendo alle tradizioni legate a questa giornata, nel nostro paese è usanza benedire la palma per poi scambiarla o donarla alle persone a noi care quale simbolo di pace.