Covid Campania, De Luca: “Situazione preoccupante. Evitare feste il più possibile”

Continua a preoccupare la situazione Covid in Campania. I numeri dei contagi continuano a salire e De Luca invita i cittadini ad essere più responsabili.

Il governatore, ha infatti, ribadito più volte ai suoi cittadini la pericolosità degli aumenti dei contagi. De Luca, facendo da apri-fila all’Italia, ha vietato le feste in piazza a Natale e Capodanno. Il consiglio è quello di vivere le festività “in maniera responsabile”.

Il governatore campano invita tutti a:”rimanere a casa quanto più possibile.” Il Natale può diventare questo anno particolare un’occasione per “ritrovare affetti, valori, per liberarci di qualche scoria che tutti quanti ci portiamo appresso, di qualche elemento di aggressività, approfittiamone per ridiventare più umani”.

Nel suo solito discorso del venerdì, inoltre, De Luca ha rimproverato gli atti più irresponsabili di queste settimane. Regole che non vengono rispettate per “i controlli  totalmente inesistenti”. De Luca infatti ribadisce: “Dopo le decisioni di novembre da parte del Governo, per 24-48 ore abbiamo fatto finta di vedere qualche pattuglia in mezzo alle strade, dopodiché la fine. C’è stata la totale assenza di controlli e sarebbe bastato imporre l’uso serio della mascherina e avremmo ridotto del 30-40% la diffusione dei contagi. Parlo per la Campania e adesso vediamo per l’Italia cosa succede, ma non succederà niente.”

L’appello di De Luca è perciò quello di: “essere responsabili, perché dovete sapere che, in questo anno e mezzo-due anni, il personale sanitario si è ridotto. Una delle croci che abbiamo è quella di aumentare i posti letto di terapia intensiva sapendo che poi gli anestesisti, le figure professionali indispensabili, non ci sono.

Rivendicata anche la necessità di mantenere all’aperto la mascherina “con grande amarezza”. Questo perchè non tutti hanno rispettato le regole. Con l’aumento dei contagi, resta perciò necessario continuare la campagna vaccinale.

Saranno perciò queste feste in compagnia sì, ma sempre in massima sicurezza e con le dovute restrizioni.