La Costiera Amalfitana sotto i riflettori della stampa internazionale: il supporto del Distretto Turistico

Ancora una volta la Costiera Amalfitana è sotto i riflettori della stampa internazionale.

Per questo motivo, il Distretto Turistico Costa d’Amalfi, in collaborazione con l’ ENIT – Agenzia Nazionale per il Turismo, sta dando supporto, in questi giorni, a due reportage di Le Figaro, primo quotidiano francese, e Die Zeit, principale giornale tedesco.

Le due celebri testate giornalistiche, infatti, hanno invitato giornalisti e fotoreporter a raccontare ai propri lettori, attraverso dei reportage, le principali bellezze del territorio della Divina: i suoi paesaggi verticali, le cittadine abbarbicate sulla roccia, le tradizioni agricola ed enogastronomica del territorio.

Il Distretto sta facendo da Cicerone in questo viaggio attraverso le bellezze della Costiera, in collaborazione con gli operatori del turismo ed i comuni, mettendo in luce le caratteristiche e le peculiarità che rendono davvero unica ed inconfondibile la bellezza della terra delle sirene.

I servizi realizzati saranno pubblicati per la prossima primavera, e consentiranno di presentare alcune delle sfaccettature meno conosciute della Costiera sia al pubblico francese che a quello tedesco.

Non è la prima volta che il Distretto guidato da Andrea Ferraioli offre supporto ai giornalisti di ogni dove nel raccontare le bellezze della Divina, in Italia ed in Europa: gli speciali in corso di redazione, infatti, sono stati preceduti, nel corso del 2022, da servizi realizzati, tra gli altri, da Agorà per Rai3, Stasera Italia per Rete4, dalla tv di stato tedesca ZDF, oltre che dai telegiornali nazionali della Rai.

Sono, inoltre, in programma anche ulteriori reportage da realizzare nel corso dei prossimi mesi.

Quella messa in campo è un’importante attività a supporto della stampa, e della comunicazione in generale, pianificata e curata dal Distretto Turistico, supportato dalla sensibilità e dalla disponibilità di numerosi attori locali.

Il tutto avviene con lo scopo di promuovere il territorio in maniera qualificata presso i mercati internazionali di riferimento, con l’obiettivo di attirare flussi di visitatori interessati allo sviluppo di un turismo responsabile, autentico e sostenibile.