Cava de’ Tirreni: morto il volontario della CRI investito da un’auto

Cava de’ Tirreni è a lutto per la morte di Mimmo, il volontario della Croce Rossa Italiana di 60 anni che sabato scorso è stato investito da un’auto insieme alla figlia, al fidanzato di questa e ad un altro ragazzo.

I quattro sono stati investiti da una donna alla guida di un Suv, risultato poi positiva all’alcol test e a quello della droga. L’impatto è stato molto violento: i feriti sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria dell’Olmo. Sia il volontario che il giovane fidanzato erano stati ricoverati in prognosi riservata.

Purtroppo, però, Mimmo non ce l’ha fatta: il suo cuore ha cessato di battere dopo aver lottato per due giorni all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

Tantissimi i messaggi di solidarietà e vicinanza alla famiglia per la terribile e prematura perdita. Anche il presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, ha espresso le “Condoglianze sincere a nome di tutta la Croce Rossa Italiana”. A dare il triste annuncio della scomparsa la stessa Croce Rossa Italiana di Cava de’ Tirreni, che ha pubblicato un video di ricordo di Mimmo sulla pagina social:

“Mimmooo mimmooooooooò! – scrive – Ti prendevamo in giro così. Perché quando tu uscivi, la sirena era d’obbligo. “Fammi fare un tiro”. E lanciavi la sigaretta a chiunque. Ci manchi. Come si fa? Ti vogliamo bene”.