Campania: “Hai venduto alcol a mia figlia minorenne”, padre picchia barista ma sbaglia locale

Storia decisamente singolare in Campania dove il padre di una ragazzina minorenne ha picchiato un barista reo di aver venduto alcol alla figlia, ma sbaglia locale.

L’episodio si è verificato la notte scorsa a Napoli, tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli. Poco dopo mezzanotte un uomo di Melito è entrato in un bar e facendosi largo tra i giovani presenti, si è scagliato come una furia contro il titolare del bar.

Schiaffi e pugni per aver venduto alcol a sua figlia minorenne e a una sua amica. La giovane era infatti finita all’ospedale San Paolo di Napoli per una lieve intossicazione da alcolici e poi subito dimessa.

Chi è Annamaria Gallo la moglie Nino D’Angelo: età, figli, matrimonio

Annamaria Gallo è conosciuta nel mondo della musica anche per essere la moglie del cantante Nino D'Angelo.La coppia è unitissima ormai da tantissimi anni. Nonostante...

La furia dell’uomo si è placata all’arrivo dei carabinieri. I militari hanno fatto chiarezza sulla vicenda partendo da un clamoroso errore: il locale dove la ragazza aveva assunto alcolici non era infatti quello preso di mira, ma un altro poco distante.

La persona che ha subito l’aggressione ha riportato ferite guaribili in cinque giorni, mentre il locale che ha venduto alcol ai minori è stato segnalato alle autorità competenti.