Amalfi, fondi per acquisto testi scolastici / Requisiti e scadenze

Contributi per l’acquisto di libri di testo destinati agli studenti delle scuole dell’obbligo e quelle secondarie superiori. La misura istituita dall’ente comunale di Amalfi. Richiesta da presentare entro il 7 ottobre.

Il comune di Amalfi ha istituito un avviso pubblico rivolto ai genitori degli studenti che frequentano le scuole dell’obbligo e quelle secondarie superiori ubicate nel territorio di Amalfi, a prescindere dalla loro residenza anagrafica. Un’apertura che concerne unicamente l’acquisto di testi scolastici, per affrontare in maniera adeguata l’anno scolastico alle porte.

Potranno accedere ai benefici le famiglie con l’attestazione Isee per l’anno corrente rientrante nelle fasce di reddito:

– FASCIA 1 – fino a 10.633,00 euro
– FASCIA 2 – da 10.633,01 a 13.300,00 euro

Le risorse disponibili saranno destinate prioritariamente alla copertura del fabbisogno dei richiedenti con Isee rientrante nella FASCIA 1 e, successivamente, in caso di rimanenze, alla copertura dei richiedenti con Isee rientrante nella FASCIA 2. Il Modulo per richiedere il beneficio deve essere presentato entro il 7 ottobre.

Le domande, redatte su apposito modello predisposto dall’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione Campania, dovranno essere corredate dalla seguente documentazione:

  • fattura parlante (elenco dei libri con relativo prezzo), intestata allo studente o ad uno dei genitori;
  • copia del Codice Fiscale e del documento d’identità valido del richiedente;
  • copia dell’attestazione Isee ordinario per prestazioni sociali agevolate, in corso di validità al momento dell’istanza
  • copia dell’Iban esclusivamente bancario o postale del richiedente (non sono ammesse carte prepagate e libretti postali);
  • autocertificazione, redatta su apposito modello predisposto dal competente Ufficio Politiche Scolastiche, sottoscritto dal richiedente, solo in caso di attestazione ISEE pari a zero, in cui vengano dichiarate le fonti ed i mezzi da cui il nucleo ha tratto sostentamento.

Le richieste, complete della documentazione necessaria, dovranno pervenire via pec all’indirizzo amalfi@asmepec.it entro e non oltre il 7 ottobre, pena l’esclusione delle stesse.

Il pagamento avverrà solo dopo l’accredito dei fondi assegnati al Comune di Amalfi da parte della Regione Campania, con accredito diretto a favore del genitore, dello studente di maggiore età o di colui che abbia redatto l’istanza.

Una misura analoga ad altri enti della Costa d’Amalfi che in questo modo vanno incontro alle esigenze delle famiglie. Le quali, in un momento storico particolarmente delicato, vedranno un aggravio in meno nel portafogli.