Oggi vogliamo svelarvi i segreti di un piatto che a Natale spopola in Campania, il baccalà fritto napoletano.

Il baccalà è probabilmente uno degli ingredienti più utilizzati nella cucina tradizionale di molti paesi.

Un prodotto umile, capace di conservarsi e dunque di viaggiare lontano.

Differente, per sapore e consistenza, rispetto a “suo cugino” lo stoccafisso, che anzichè essere conservato sotto sale viene fatto essiccare all’aria, entrambi sono i protagonisti delle ricette più popolari dell’intera penisola italiana.

La ricetta del baccalà fritto napoletano è veramente semplice da preparare, tanto che in una manciata di minuti vi permetterà di portare in tavola un piatto perfetto per ogni occasione.

Che sia un pranzo in famiglia o la cena della Vigilia di Natale con il nostro baccalà fritto il successo è garantito.

La sua fragrante crosticina che ad ogni assaggio rompendosi regalerà la morbidezza e tutto il sapore del pesce, conquisterà tutti i vostri ospiti.

Piccola curiosità simpatica: a Napoli e dintorni è facile sentire l’espressione “Sie nu baccalà!” per indicare una persona poco sveglia e per nulla recettiva.

Ecco la ricetta per preparare il baccalà fritto napoletano.

Ingredienti

500 gr di baccalà

farina

olio per friggere

un pizzico di pepe, se vi piace

Procedimento:

Per preparare il baccalà fritto napoletano prendete il vostro filetto già dissalato (se utilizzate baccalà sotto sale serviranno almeno 3 giorni di ammollo come indicato nella scuola di cucina: come dissalare il baccalà) e procedete a levare la pelle.

Per farlo sarà sufficiente sollevarla a partire dalla coda  e tirarla via delicatamente con le mani.

A questo punto, aiutandovi con una pinzetta, estraete le lische , per individuarle sarà sufficiente accarezzare con il palmo della mano il filetto di baccalà.

Dividetelo a pezzetti. Prima di passare alla frittura, asciugate bene il baccalà con della carta assorbente o con uno strofinaccio pulito.

Dopodiché  versate la farina in una ciotola e utilizzatela per infarinare i pezzi di baccalà  da entrambe le parti, che poi posizionerete su un vassoio.

Scaldate l’olio e quando sarà ben caldo iniziate a friggere ogni pezzo facendoli diventare dorati.

Lasciate colare l’olio in eccesso e disponete i pezzetti su un piatto da portata per servirli. Se lo gradite, mettete un pizzico di pepe.

Buon appetito!

Articolo successivo

Chiara Nasti e Mattia Zaccagni si sposano: svelata data e location