La diva Gina Lollobrigida è venuta a mancare una settimana fa all’età di 95 anni e in questi ultimi giorni è sulla bocca di tutti, non solo per la sua scomparsa, ma anche per la questione dell’eredità 

Infatti, molti si chiedono a chi sarebbe andato tutto il suo patrimonio e in queste ore il mistero è stato risolto. Un notaio ha fatto sapere quali erano le ultime volontà della donna. Scopriamole insieme.  

Aperto il testamento di Gina Lollobrigida 

È passata una settimana dalla morte della famosissima Gina Lollobrigida, scomparsa il 16 gennaio scorso a 95 anni. Sono giorni che nei programmi televisivi più famosi non si parla d’altro che della disputa in corso tra suo figlio Milko e il nipote Dimitri contro il tutto fare della Lollo, Andrea Piazzolla.  

Quest’ultimo, che si dica quel che si voglia, è stato accanto alla diva negli ultimi quindici anni soprattutto in questi ultimi tempi in cui non stava proprio bene. Inoltre, il suo ex marito spagnolo Javier Rigau si è presentato al suo funerale nonostante non sia proprio apprezzato.  

Il Corriere della sera ha svelato che la Lollobrigida avrebbe lasciato metà del suo patrimonio a suo figlio Andrea Milko Skofic e metà al suo tuttofare Andrea Piazzolla. Quest’ultimo è stato accanto alla diva per quindici anni e sarebbe un vero e proprio erede tanto che ha chiamato sua figlia proprio Gina.  

Purtroppo però tra Skofic e Piazzola è già da molto tempo che è in atto una battaglia legale poiché il primo avrebbe accusato il factotum di volersi appropriare dei beni della diva in un momento di fragilità prima e di infermità mentale dopo. È stato proprio questo motivo che Milko si sarebbe rivolto al tribunale per farle assegnare un amministratore di sostegno. 

Nel frattempo, a parlare è stata Francesca Romana Lupoi, avvocato di Piazzolla, che ha fatto sapere che il suo assistito ha tutte le intenzioni di portare avanti le ultime volontà di Gina Lollobrigida.  

Leggi anche: Chi è Adriano Aragozzini: età, moglie, figli, lavoro e rapporto con Gina Lollobrigida

A quanto ammonta l’eredità di Gina Lollobrigida?  

Rispondere a questa domanda non è proprio semplice anche perché per ora ci sono solo indiscrezioni in circolazione. Si parlerebbe comunque di un valore di 10 milioni di euro. La quota più grossa sarebbe rappresentata dalla Villa sull’Appia Antica che si trova a Roma e dove la Lollo ha vissuto fino alla fine dei suoi giorni.  

Leggi anche: Cosa fa nella vita Andrea Milko Skofic il figlio di Gina Lollobrigida

La parte meno consistente (dai 300 ai 500 mila euro) è rappresentata dall’appartamento di proprietà che si trova in Toscana. La restante parte, circa 100 mila euro è composta da mobili, pezzi di arredamento, gioielli e quadri. Infine, ma non è nulla di accertato, ci sarebbe una quota pari a 215 milioni di dollari che sarebbero conservati negli Stati Uniti. 

 

Articolo successivo

Uomini e Donne, Giorgio Manetti torna nel programma? Finalmente esce allo scoperto