Dalla Costiera Amalfitana la Millennium a supporto di Casamicciola

La Costiera Amalfitana mostra tutta la sua vicinanza alla popolazione di Ischia e Casamicciola: non solo con le parole, ma anche con i fatti.

Il gruppo di protezione civile “Millennium Costa d’Amalfi” è infatti in prima linea nelle operazioni di soccorso dopo la vasta frana che ha colpito l’abitato di Casamicciola nella prima mattinata di ieri.

I volontari della Protezione Civile hanno, infatti, nella prima mattinata di oggi, raggiunto l’Isola Verde, portando con sè, a bordo di un traghetto salpato da Napoli, anche mezzi e strumenti utili per aiutare la popolazione locale colpita dalla sciagura.

Lo scenario che si sono trovati dinnanzi gli operatori della Protezione Civile è stato quello prefigurato dalle testimonianze dei primi soccorritori accorsi nella giornata di ieri nell’isola d’Ischia. Ingenti sono stati i danni su tutto il territorio di Casamicciola, numerose le auto trascinate dall’acqua nella zona del Porto.

 

Impressionante anche la vista delle Terme, con una colata di fango che le ha cinte raggiungendo un’altezza di varie decine di centimetri.

 

Un intervento, quello odierno, che il gruppo ha voluto condurre nonostante le difficoltà di ieri anche all’interno dello stesso territorio amalfitano, colpito da frane e smottamenti diffusi.

La solidarietà della Costiera è stata subito evidente, in quanto la Divina è accomunata al territorio dell’isola verde alla fragilità del territorio ed alla vulnerabilità a catastrofi ambientali del genere.

Alle cattive notizie, come quella dell’alto numero di dispersi e dell’identificazione, nella tarda serata di ieri, della prima vittima, una 31enne di Lacco Ameno, si sono accompagnate anche quelle positive, come il ritrovamento del neonato dato inizialmente per disperso: era con la sua famiglia e non è stato coinvolto dalla frana, stando a quanto riportano le agenzie di stampa.