Week-end del primo maggio col maltempo. Nuovo ciclone in arrivo: temporali per la festa dei lavoratori

Non bastava il ponte del 25 aprile rovinato dalla pioggia e dal maltempo. Un nuovo peggioramento sembra essere atteso per il prossimo weekend, soprattutto per domenica 1 maggio. La brutta notizia arriva dai meteorologi che per questo fine settimana hanno azzeccato praticamente tutto. Abbassamento delle temperature e neve compresi. Nei giorni prossimi al weekend, ancora una volta la posizione dell’alta pressione delle Azzorre favorirà l’ingresso di un centro depressionario sull’Italia, che formandosi sul Mar Ligure scenderà poi verso il Tirreno e verso l’Adriatico con conseguente peggioramento delle condizioni meteo. Già da sabato 30 ma prevalentemente al Nord. «Domenica 1 maggio, l’ingresso di aria più fredda porterà temporali anche forti, ma a macchia di leopardo, su gran parte del Nord e del Centro, ma soprattutto riporterà la neve a quote superiori ai 1000 metri sia sulle Alpi che in Appennino – spiegano da IlMeteo.it – Nella giornata del 2 maggio le piogge si concentreranno sulle regioni adriatiche e al Sud per poi esaurirsi definitivamente entro il 3 maggio».