Vietri sul Mare: sabato 6 giugno dono del sangue a Piazza Amendola

Si terrà sabato 6 giugno a Vietri sul Mare una nuova donazione di sangue promossa dal Comune di Vietri sul Mare in collaborazione con la Croce Rossa Italiana Comitato Costa Amalfitana e l’Avis di Salerno.

L’unità mobile dell’Avis per i prelievi sarà a Piazza Amendola dalle 8.00 alle 11.00. Le operazioni avverranno nel rispetto di tutte le misure imposte dall’emergenza sanitaria in atto, a seguito della quale si sono ridotte le donazioni e c’è necessità di sangue per salvare vite.

Per evitare assembramenti e per garantire la maggior sicurezza delle operazioni, per il dono del sangue va prenotato appuntamento al numero 3335780564.

Su Google Maps sarà possibile visitare i sentieri della Costiera Amalfitana

Dopo il periodo di lockdown, è importante tornare a camminare e a passeggiare all'aria aperta seguendo le regole che vengono indicate in questa fase...

Ricordiamo che può donare chiunque sia in buona salute, maggiorenne fino a 70 anni, che pesi almeno 50 chili e che rispetti i criteri di sicurezza specifici per le misure di prevenzione dei contagi.

Coloro che intendono donare non devono avere sintomatologia simil influenzale, prima di recarsi a donare dovranno misurare la temperatura, che non dovrà essere superiore ai 37 gradi. I donatori sul posto saranno soggetti prima a visita medica con misurazione della temperatura corporea e poi accederanno all’unità mobile nel rispetto delle distanze di sicurezza.

Non può donare invece:

chi proviene dal nord o è stato in contatto con persone con patologia influenzale, non può donare se non hanno osservato un periodo di quarantena di 21 giorni;
chi ha avuto l’influenza negli ultimi 15/20 giorni;
chi ha subito un intervento negli ultimi 6 mesi;
chi ha fatto un tatuaggio negli ultimi 4 mesi;
chi ha fatto un viaggio all’estero o in zone dichiarate di crisi (incluso il nord Italia) negli ultimi 40 giorni
chi ha avuto la febbre negli ultimi 21 giorni.

In base alla circolare del Ministero della Salute del 10 marzo 2020 la donazione di sangue è considerata “situazione di necessità” e pertanto può essere consentito lo spostamento per il tempo necessario dalla propria abitazione fino alla sede di raccolta sangue. Dopo la donazione deve essere richiesta la relativa cerificazione.