Vietri: il 7 dicembre la presentazione degli affreschi del Palazzo municipale

Vietri, riscoperti fortuitamente dopo anni affreschi risalenti al XVII-XVIII in una delle sale del palazzo municipale. Questo 7 dicembre saranno finalmente presentati alla stampa dopo i lavori di restauro.

Celati dietro strati di carta da parati applicati durante gli anni settanta, in un salone del palazzo municipale di Vietri, si nascondevano delle vere e proprie opere d’arte: affreschi risalente a ben quattro secoli fa.

Questi sono stati rinvenuti durante i lavori che hanno interessato il ripristino di una delle volte e delle pareti del salone.

La riscoperta degli affreschi

La sala aveva subito degli ingenti danni durante il sisma del 1980: tra questi vi era il crollo della porzione centrale della volta che si era letteralmente frantumata al suolo.

Da quel momento in poi la sala è rimasta deturpata da una struttura di protezione che nascondeva anche la struttura superstite della volta; fino a quando nel 2020 il sindaco Giovanni de Simone ha ottenuto un finanziamento per riqualificare la sala consiliare.

I lavori, iniziati nell’ottobre del 2020 e finanziati dal GAL Terra e Vita e affidati all’architetto Antonio Forcellino sotto la direzione dell’architetto Diego Guarino e l’alta sorveglianza della Soprintendenza ai BBAASS di Salerno, hanno però portato alla luce qualcosa di inaspettato.

Gli affreschi riscoperti sono del tutto inediti e coperti in parte da un più tardo stato di decorazione, rimosso dai restauratori.

Il ciclo di affreschi rappresenta le quattro stagioni in una maniera iconograficamente originale, di fatto la loro riscoperta assume importanza non solo per Vietri, ma per la Campania e soprattutto per l’arte napoletana.

Queste decorazioni, infatti, certamente opera di artisti napoletani, costituiscono un punto di partenza per il successivo sviluppo dei moti decorativi caratteristici dell’architettura vietrese e delle ceramiche: nell’affresco sono presenti motivi ripresi su finestre e balconi, ma anche sulle ceramiche vietresi famose in tutto il mondo.

Questa bellissima scoperta riempie di orgoglio non solo i vietresi, ma anche gli amanti dell’arte costiera.

Gli affreschi saranno mostrati alla cittadinanza nel pomeriggio del 7 dicembre.