Via libera alla nautica da diporto. Nel mare della Costiera le prime barche simbolo di speranza

La Regione Campania ha concesso il via libera a partire da oggi, 23 maggio, per la nautica da diporto, uno dei settori maggiormente in crisi, come del resto tutto il comparto turistico, a causa dell’emergenza Covid-19.

Nelle acque Costiera Amalfitana sono immediatamente comparse le prime barche che possono rappresentare un simbolo di speranza.

Reddito di emergenza: fino a 840 euro a famiglia, l’Inps chiarisce chi e come...

Il Reddito di emergenza è una delle misure adottate dal Governo per cercare di sostenere i cittadini in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19.La misura è già...

Di solito il mare della Divina risulta trafficatissimo con imbarcazioni di diverse dimensioni che lo solcano in tutte le direzioni.

Vederlo sino ad oggi libero, vuoto ha donato un senso di pace a chi ha avuto la fortuna di ammirarlo e di smarrimento allo stesso tempo.

Quella danza delle barche tra le onde è una abitudine ormai consolidata e rappresenta anche un indotto economico molto importante al quale la Costiera Amalfitana non può assolutamente rinunciare.

Va da sé per avere i ritmi e le presenze degli anni scorsi bisognerà attendere ancora diverso tempo ma quello di rivedere in mare i natanti è un primo segno.

Come per tutti i settori anche la nautica da diporto dovrà rispettare regole abbastanza stringenti: con utilizzo dei posti ridotto del 25% nel caso che a bordo non viaggino persone dello stesso nucleo familiare. Torna possibile anche lo sbarco sulle isole da tali mezzi ma solo per i cittadini residenti o domiciliati nel territorio regionale.