Venerdì Santo in Costiera Amalfitana: un lumino acceso sulle nostre finestre

Da domani inizierà una particolare Settimana Santa per tutti gli italiani che, per la prima volta, dovranno rinunciare ai riti del periodo Pasquale.

In Costiera Amalfitana, dunque, così come in molte altre aree del Sud Italia, quest’anno non ci saranno dunque le caratteristiche processioni dei Battenti e del Cristo Morto, non ci saranno gli scambi di auguri a tu per tu e non si potrà partecipare alla Messa più attesa di tutto l’anno Cristiano.

Nonostante questo vivremo tutti la Passione e poi la Pasqua di Gesù nel nostro cuore, riflettendo e pregando che quest’emergenza globale legata al Coronavirus sparisca al più presto.

Chi è Romina Pierdomenico la fidanzata di Ezio Greggio: età, incidente e carriera

Romina Pierdomenico sarà una delle protagoniste della nuova edizione di Lai sai l'ultima.Sarà al fianco del suo fidanzato Ezio Greggio. Insieme a loro parteciperanno anche Nino Formicola,...

Niente processioni dunque quest’anno in Costiera Amalfitana, saremo tutti a casa, ma questo non significa che non possiamo comunque illuminare la nostra spendida costa con tantissimi lumi proprio come accade di consueto nelle nostre strade durante le suggestive processioni.

Da un gruppo di amici via Facebook è nata infatti proprio questa idea: accendere un lumino dalle finestre delle nostre abitazioni, Venerdì Santo sera, in segno di fede verso Gesù e per ricordare tutti i morti a causa del Covid-19.

L’appello dunque è che tutti i cittadini di tutti i paesi della Costiera Amalfitana possano rispondere a quest’appello e pregare in uno dei giorni più dolorosi di tutta la Cristianità.