Venerdì Santo ad Amalfi: la città piange il Cristo morto dal sagrato del Duomo / Foto e Video

Foto di Michele Abbagnara

É stato un Venerdì Santo surreale quello vissuto da Amalfi ieri sera, diverso e segnato irrimediabilmente dall’emergenza sanitaria in corso.

La sera del Venerdì Santo è uno dei giorni più attesi dagli amalfitani, con la sua atmosfera di dolore e strazio, giorno che viene vissuto con tanta Fede. Il dolore che prelude la gioia della Pasqua.

Foto di Michele Abbagnara

Quest’anno Amalfi ha dunque dovuto rinunciare alla suggestione della processione del Cristo morto, della Vergine Addolorata e dei Battenti per le vie della città.

Million day: ecco i numeri vincenti estratti oggi 4 Agosto

E' appena iniziato il mese di agosto e anche per questo nuovo mese estivo non si fermano le estrazioni del Million Day, il gioco di...

Alle 20.25 circa peró, al termine della Messa, mentre Amalfi viveva in assoluto silenzio questo giorno, le note del ” Sento l’amaro pianto” hanno improvvisamente riempito la città deserta. I ragazzi della Millenium, hanno provveduto infatti a far vivere, seppur diversamente dal solito, l’uscita del Cristo Morto sul sagrato della Cattedrale.

Foto di Michele Abbagnara

In poco tempo la diretta Facebook del momento religioso ha raggiunto le case degli amalfitani che hanno potuto così partecipare, seppur virtualmente, alla preghiera presieduta da don Luigi Colavolpe.

Una piccola processione all’interno della Cattedrale maestosamente vuota ha concluso i riti del Venerdì Santo ad Amalfi. Un Venerdì Santo che sicuramente passerà nella storia e negli annali degli amalfitani che, rintanati nelle loro case, hanno accompagnato, con le note del cuore, quel canto struggente che si trasformerà nella gioia della Pasqua domani.

🙏❤🙏❤

Gepostet von Amalfinotizie am Freitag, 10. April 2020