Varata a Castellammare la Nave Trieste: è la più grande dal dopoguerra / Video

E’ stata varata questa mattina a Castellammare di Stabia la nave “Trieste” la più grande dal dopoguerra e la più moderna unità della Marina militare italiana, nave “Trieste”.

Il varo della nave è avvenuto nello stabilimento Fincantieri di Castellammare alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, di sua figlia Laura, che ha tranciato con l’ascia la corda del varo, del direttore dello stabilimento Fincantieri Gilberto Tobaldi, del vicepremier Luigi di Maio, oltre che gli operai e tantissimi cittadini estasiati davanti al nuovo orgoglio della Marina Militare italiana.

La nave Landing Helicopter Dock (LHD) ha la sua missione principale nel trasporto di personale, veicoli e carichi e nel trasferimento a terra degli stessi in aree portuali tramite i sistemi di bordo e in zone non attrezzate tramite imbarcazioni di varia tipologia (tra cui spiccano le piccole unità da sbarco tipo LCM con capacità di carico fino a 60 tonnellate, quattro delle quali possono essere ricoverate, varate e recuperate tramite un bacino allagabile situato nella poppa della nave).

Million day 13 settembre estrazione di oggi, ecco i numeri vincenti

Anche oggi 13 settembre continuano puntualissimi gli appuntamento con il Million Day, il gioco di lottomatica che ha fatto il suo esordio un anno e mezzo...

Il profilo di impiego militare della LHD prevede il trasporto e lo sbarco, in zone attrezzate e non, di truppe, veicoli militari e attrezzature logistiche utilizzando le apparecchiature e i mezzi di trasferimento in dotazione.

Il profilo di impiego civile prevede invece supporto sanitario e ospedaliero;
trasporto e sbarco anche in zone non attrezzate di personale e mezzi di soccorso ruotati o cingolati; fornitura a terra di acqua potabile tramite dissalatori di bordo o depositi nave
fornitura di corrente elettrica a terra per una potenza di 2000 kw e distribuzione della stessa tramite unità di conversione e distribuzione containerizzate; possibilità di ospitare a bordo personale specialistico o di ricoverare personale civile fino a 700 unità più un numero analogo in unità abitative containerizzate w base per operazioni di soccorso tramite elicotteri e battelli di dotazione organica.