Università Salerno: quei falsi avvisi che hanno fatto temere un hackeraggio

Nel giro di poche ore sono apparse sui social decine di immagini divertenti di ipotetici avvisi dell’università di Salerno. Sembra che a dar via allo scatenarsi della fantasia degli studenti sia stato un avviso sull’interruzione delle attività didattiche a causa del maltempo e dell’allerta neve.

Inizialmente si parlava di un attacco hacker al sito, per fortuna non si trattava di nulla di così grave per la sicurezza web di UniSa. L’allarme è subito rientrato quando è stato svelato il mistero. Uno studente burlone ha deciso di divertirsi con il sito dell’università creando immagini esilaranti semplicemente apportando qualche modifica alla pagina web e in molti lo hanno seguito.

Nessun avviso modificato realmente pubblico

Le immagini modificate non sono visibili pubblicamente, ma fotografando la schermata e pubblicandola sui social, gli studenti si sono divertiti a rendere virali le proprie creazioni e a far temere un pericoloso attacco hacker al sito di UniSa.

Elezioni comunali Casalnuovo: Massimo Pelliccia eletto sindaco. I risultati

Sono entrate nel vivo le elezioni comunali 2020 e anche i residenti di Casalnuovo sono stati chiamati alle urne per rinnovare il consiglio comunale della propria...

Ora non ci rimane che capire come siano riusciti a creare falsi avvisi con immagini divertenti. Non si parla di uno scherzo per soli smanettoni, ma si tratta di una comune opzione dei browser. Basta cliccare su ispeziona elemento, modificare le immagini e i messaggi contenuti nel file e il gioco è fatto!

Dopo aver capito come fare, numerosi studenti si sono dilettati nelle modifiche alla home di UniSa e hanno innescato una vera e propria catena di burle sul web. Le immagini più divertenti? Quelle dedicate al film Harry Potter e quelle a tema esami.

Forse qualche altro studente potrebbe divertirsi a modificare il sito della propria facoltà, creando una nuova serie di immagini virali e contribuendo a lanciare una nuova moda passeggera sul web. Non ci resta che aspettare e vedere se qualcun altro raccoglierà la simpatica sfida.