Universiade 2019: al via la Scherma all’Università di Salerno. Ieri 2 bronzi all’Italia

Al via, al PalaUnisa A del campus di Baronissi, le gare di scherma dell’Universiade Estiva 2019. Nella giornata inaugurale, conclusasi ieri sera con la prima Cerimonia di Premiazione, l’Italia debutta con due medaglie di bronzo. La prima, nella spada femminile, va alla giovane bergamasca Roberta Marzani, studentessa di Farmacia all’Università di Milano.

La seconda l’ha conquistata il bolognese Matteo Neri nella gara di sciabola maschile. Nella prova di spada femminile la vittoria è andata alla francese Louise Marie, che ha superato la russa Zharkova con il punteggio di 15-12; oro per la Corea del Sud nella prova di spada maschile: sul gradino più alto del podio è salito Oh Sanguk.

Chi è Giorgia: età, marito, compagno, carriera e vita privata della cantante

E' una delle voci più belle e conosciute del panorama musicale italiano ed internazionale, parliamo di Giorgia. Chi è Giorgia: età, marito, compagno, carriera e vita...

A supportare gli atleti, oltre agli allenatori, i tecnici e le famiglie, anche il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso e il Presidente regionale Matteo Autuori. A premiare i vincitori, nella cerimonia andata in scena in un affollato PalaUnisa A, sono stati il Vice Presidente FISU Leonz Eder con il Rettore dell’Università di Salerno Aurelio Tommasetti.

Oggi la seconda giornata del programma della Scherma vede disputarsi le gare individuali di spada maschile e fioretto femminile. A rappresentare il tricolore nella spada maschile ci sono Lorenzo Buzzi, Valerio Cuomo e Federico Vismara. La seconda gara di giornata è invece quella di fioretto femminile: per l’Italia in pedana Erica Cipressa, Camilla Mancini e Martina Sinigalia.