Unisa “guida” la transizione ecologica. Domani LineaVerde al Campus

L’offerta formativa dell’Università di Salerno si arricchisce con il primo corso di studio con focus sulla transizione ecologica. Il corso di laurea triennale “Scienze e Nanotecnologie per la Sostenibilità” fonde tecnologie emergenti e studi dell’universo scientifico per affrontare le sfide del futuro prossimo. Al campus anche le telecamere di Rai1 con LineaVerde.

Nasce un nuovo corso di laurea all’Università degli Studi di Salerno. “Scienze e Nanotecnologie per la Sostenibilità” va ad arricchire l’offerta formativa del prossimo semestre.

Il percorso formativo mira a formare figure tecniche in quattro ambiti principali: energia rinnovabile, mobilità sostenibile, protezione e controllo ambientale, economia circolare. Lo scopo è quello di formare una figura smart in grado di utilizzare correttamente le risorse nel rispetto dell’ambiente e contribuire allo sviluppo sostenibile e al contrasto ai cambiamenti climatici. L’Università conta di formare figure che avranno un accesso agevolato nel mondo del lavoro.

I lavoratori green rappresentano una nuova prospettiva di lavoro e richiedono professionalità dotate di conoscenze trasversali, devote a una transizione verde del mondo in cui viviamo.

Il laureato in “Scienze e Nanotecnologie per la Sostenibilità” potrà svolgere attività professionale presso industrie di microelettronica, sensoristica, chimiche o operanti nei settori energetici, ambientali e dei beni culturali. Potrà, inoltre, essere di supporto in nuove imprese ad alta tecnologia anche gemmate dalla ricerca universitaria o industriale (spinoff di ricerca e startup innovative) o in laboratori di Istituti ed Enti di Ricerca.

A proposito di transizione ecologica, il Campus di Fisciano ha raccolto le attenzioni di LineaVerde. Fabio Gallo e Greta Mauro vanno alla scoperta di una Campania inedita e innovativa, che vuole ripartire proprio dalla cultura. L’appuntamento è per sabato 16 aprile alle ore 12 su Rai1.