Ad Atrani «Un Mare DiVino». Ecco gli appuntamenti dell’evento enogastronomico

Conto alla rovescia ad Atrani per l’evento enogastronomico “Un Mare DiVino” che si svolgerà sabato 17 novembre alla Casa della Cultura.

L’evento rientra all’interno degli appuntamenti della 3a edizione di “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo” ed è pronto a sorprendere con una serie di appuntamenti nell’arco dell’intera giornata.

Ideato dalla storica dell’arte e giornalista enogastronomica Annamaria Parlato, già promotrice nell’edizione 2017 del Festival dell’evento gastronomico “La Salute vien Mediterraneando”, “Un mare DiVino” nasce per valorizzare le ricchezze enogastronomiche della Dieta Mediterranea e il patrimonio storico, culturale, turistico, creativo da Atrani e dalla Costa d’Amalfi sino al Cilento.

Vladimir Luxuria Tale e Quale Show: chi è, età e curiosità

Vladimir Luxuria è una delle protagoniste di questa nuova edizione del programma di successo di Rai 1 Tale e Quale Show condotto come sempre da Carlo Conti. Vladimir Luxuria Tale...

La Dieta Mediterranea e i suoi vini saranno protagonisti indiscussi della kermesse grazie al supporto di esperti ed operatori del mondo scientifico, culturale ed enogastronomico sul territorio salernitano.

Primo appuntamento della giornata, alle 10.00, sarà il convegno “Il prezioso ruolo del vino nella Dieta Mediterranea”. L’attenzione sarà focalizzata su  tematiche enologiche che riguardano in particolar modo i territori costieri e collinari dell’estesa provincia di Salerno, rivolgendosi ad un pubblico di esperti o curiosi che vorranno saperne di più.

Segue la Tavola Rotonda “Terroir, Turismo, Territorio. Tra vecchie e nuove annate, il vino un’eccellenza da promuovere e tutelare”. Interverranno l’Assessore al Comune di Tramonti-Città del Vino e Consigliere del Direttivo “Borghi Autentici d’Italia” Vincenzo Savino, a cui è affidata l’apertura dei lavori, il Presidente del Consorzio “Vita Salernum Vites” Luigi Scorziello, l’enologo e imprenditore del settore vitivinicolo Prisco Apicella, il Presidente dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari Campania-Lazio Salvatore Velotti, il sommelier e rappresentante Delegato AIS Costa d’Amalfi Antonio Amato, il giornalista e founder de’ “I Vini del Ventaglio” società di marketing aziendale in materia di vino Remo Ferrara. Le conclusioni saranno affidate al Presidente provinciale di Coldiretti Salerno Vito Busillo e a Giacomo Miola della Condotta Slow Food Costa d’Amalfi.

Segue una degustazione enogastronomica di specialità mediterranee e vini della DOC Costa d’Amalfi, a cura dell’Agrichef di Coldiretti Lucia Giannattasio che preparerà le ciambelline al vino e l’antica merenda a base di pane zucchero e vino, e dello chef dell’Alleanza Slow Food Giuliano Donatantonio che preparerà farro e fagioli con colatura di alici di Cetara. La Cantina Apicella di Tramonti, aderente al Consorzio vini di Salerno, farà degustare i suoi eccellenti vini.

Wine Grapes Vino Vine Winery Healthy

Alle ore 16.00, in collaborazione con Mediterranea Passione, associazione enoculturale presieduta da Vito Aita, il mini-corso gratuito “Bevi bene e campa cent’anni” sulla conoscenza del vino (durata 90 minuti), curato da Maria Manuela Russo, tecnologa alimentare, sommelier professionista, responsabile della Scuola Europea Sommelier Salerno, che fornirà delucidazioni in merito e materiale didattico ai primi 25 iscritti tramite mail o telefono (393 4493413 – 348 7798939 info@2ingredienti.com – info@pamart.it).

Alle 18.00 Arianna Greco, artista di fama internazionale e tra i maggiori esperti di arte enoica in Italia, che vanta collaborazioni con lo chef Antonino Cannavacciuolo, si esibirà in una performance live realizzando un dipinto su tela, i cui colori saranno ottenuti dai cibi della salute e dai vini del territorio costiero. L’opera sarà donata al Comune di Atrani quale simbolo di “mediterraneità”.

Fino alle 21.00 Atrani si trasformerà poi in una cantina a cielo aperto, dove sarà possibile passeggiare, sorseggiare vini selezionati dal Consorzio “Vita Salernum Vites”, e degustare le specialità cilentane di produzione certificata e biologica, selezionate dall’Associazione “Mediterranea Passione”. Saranno presenti le aziende: il Forno di Vincenzo, Theodora Liquori e Distillati, il Caseificio La Perla del  Mediterraneo e l’Apicoltura di Francescantonio Cavalieri. A queste si unirà l’Azienda Agricola di Carbone Cosimo per far assaggiare i prodotti tipici dei Picentini.