Tutela del Territorio: alle 17.00 videoconferenza su Zoom con il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali

Una parte dei Giardini di Villa Cimbrone a Ravello

Il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, che ho il piacere di presiedere,  ha realizzato nel biennio 2018-2019 il progetto IKMeFiND (Indigenous Knowledge and Media to Fight Natural Disasters), supportato dal Consiglio d’Europa nell’ambito del Programma EUR-OPA Grandi Rischi.

Uno dei prodotti di tale progetto è stato il sito web “Tutela il Tuo Territorio” (TTT) www. https://www.tutelailtuoterritorio.it, finalizzato a ridurre la vulnerabilità del territorio grazie alla raccolta delle segnalazioni dei cittadini sulle situazioni di pericolo e alla loro trasmissione alle istituzioni competenti ad eliminarle.

Il sito TTT, strumento di interazione tra la “conoscenza diffusa”, posseduta dagli abitanti, e quella “scientifica”, detenuta dagli esperti del settore, è stato presentato già durante alcune manifestazioni pubbliche rivolte innanzitutto alla sensibilizzazione della popolazione ai rischi diffusi.

Chi è Diana Del Bufalo: età, fidanzato, carriera, vita privata e curiosità

Diana Del Bufalo è una delle attrici più conosciute e amate del panorama televisivo e cinematografico italiano.Grazie alla sua simpatia, alla sua bellezza e...

Per il biennio 2020-2021 il Centro ha lanciato, sempre con il supporto del Consiglio d’Europa, l’azione LoKSAND (Local Knowledge and Schools Against Natural Disasters), come attività di completamento a IKMeFIND, finalizzata a diffondere le pagine TTT attraverso una campagna nelle scuole superiori e tra le Associazioni e i gruppi che operano attivamente sul territorio, nei Paesi associati al progetto (Algeria, Armenia, Slovacchia).

A tal fine questo Centro ha organizzato un incontro in videoconferenza su piattaforma zoom il giorno 07 ottobre 2020 alle ore 17.00, durante il quale saranno presentate le opportunità che offre il sito Tutela il Tuo Territorio e le attività di sensibilizzazione ai rischi diffusi di un territorio come quello del sito UNESCO Costiera Amalfitana che possono essere ridotti attraverso la sinergica attenzione di tutte le componenti del tessuto sociale.

Link per seguire la videoconferenza: https://us02web.zoom.us/j/82720942027

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Segreteria del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali: univeur@univeur.org; .tel. 089 858195