Turismo in Costiera Amalfitana, per Confcommercio buoni auspici per l’estate

Ripresa del turismo, crescita dell’economia circolare, presenze stranieri. Questi e altri i punti toccati da Marco Salvatore – Confcommercio Salerno – ai microfoni di LiraTv. I numeri del ponte del 25 aprile, apripista della stagione turistica in Costa d’Amalfi, fanno ben sperare sul prosieguo della primavera.

La Costiera Amalfitana vuole definitivamente archiviare le difficoltà economiche derivanti dalla pandemia covid19. Presto ancora per togliere definitivamente la mascherina, ma dal comparto degli esercenti, unitamente alle strutture ricettive, è già possibile ritagliare un sunto per le previsioni in vista dell’estate.

A discuterne è Marco Salvatore di Confcommercio Salerno: «I numeri sono incoraggianti. E’ un primo segnale di ripresa dopo la pandemia. In Costiera Amalfitana la situazione, posso dire, è finalmente tornata alla normalità. C’è un vero e proprio “assalto” di turisti stranieri, piacevole riscoperta”. Ci sono, a tal proposito, tutte le condizioni per vivere una stagione importante. Ma occhio al conflitto sul versante orientale dell’Europa.

È presto per calcolare gli effetti della guerra in corso, date le incognite legate alla durata e alle ricadute. Rispetto alle presenze alberghiere e l’afflusso ad Amalfi ci sono buoni auspici». Soltanto ieri su queste colonne parlavamo delle presenze turistiche in Costiera Amalfitana.

Nell’ultimo giorno di ponte, legato alla festività della Liberazione dal Fascismo, sono stati 9 milioni gli italiani che hanno deciso di trascorrere una giornata fuori porta. Dalle località di mare alle città d’arte, vi è stata una vera e propria riscoperta del turismo di prossimità. Un biglietto da visita non male in vista della stagione turistica ormai alle porte. Già nei giorni passati si è discusso del nuovo servizio di sharing Elettrify, con e-bike e monopattini che andranno ad alleggerire la pressione sul traffico veicolare. In questa direzione anche la presenza, in diversi punti strategici, degli ausiliari del traffico. La ripresa parte sotto i migliori auspici.