Truffe telefoniche: prestare attenzione. A Maiori fermati due venditori ambulanti

Nell’abito dei servizi di contrasto alle truffe, i Carabinieri della Stazione di Maiori e nucleo operativo di Amalfi,
nella mattinata di ieri hanno intercettato due venditori ambulanti di materiale domestico, provenienti da Napoli, che si agiravano sospettosamente per Maiori con molta probabilità per acquisire – con la copertura della vendita “porta a porta” – informazioni e dati sul terreno, magari utili a successive truffe telefoniche.

Bloccati ed identificati dai Carabinieri, non hanno mostrato titoli validi alla vendita, e non hanno dato giustificazioni idonee.
Attesi anche i loro precedenti specifici, sono stati segnalati, multati amministrativamente, ed il materiale in vendita è stato sequestrato.

I CARABINIERI INVITANO TUTTA LA POPOLAZIONE A PRESTARE MOLTA ATTENZIONE al fenomeno delle truffe e ad INFORMARE DEI PERICOLI TUTTI I PARENTI ANZIANI affinchè, ingannate da un FINTO INCIDENTE del nipote o dall consegna di un PACCO TECNOLOGICO, non cedano alla richiesta di denaro di falsi avvocati, falsi carabinieri, falsi assicuratori, o falsi corrieri.

Chi era Corradino D’Ascanio l’ingegnere che inventò la Vespa con Enrico Piaggio

Corradino D'Ascanio è stato un grande ingegnere entrato nel cuore degli italiani per aver dato vita, insieme con Enrico Piaggio, alla Vespa.Non solo una moto...

NESSUNA RICHIESTA DI DENARO CONTANTE PROVERRÀ MAI DALLE VERE FORZE DELL’ORDINE o da altri soggetti simili.

Per ogni evenienza CONTATTATE IL *112*

Possibilmente con un telefono cellulare, dato che molto spesso quello fisso è tenuto occupato dagli stessi truffatori che fingono anche di rispondere al 112.