Truffe telefoniche: prestare attenzione. A Maiori fermati due venditori ambulanti

Nell’abito dei servizi di contrasto alle truffe, i Carabinieri della Stazione di Maiori e nucleo operativo di Amalfi,
nella mattinata di ieri hanno intercettato due venditori ambulanti di materiale domestico, provenienti da Napoli, che si agiravano sospettosamente per Maiori con molta probabilità per acquisire – con la copertura della vendita “porta a porta” – informazioni e dati sul terreno, magari utili a successive truffe telefoniche.

Bloccati ed identificati dai Carabinieri, non hanno mostrato titoli validi alla vendita, e non hanno dato giustificazioni idonee.
Attesi anche i loro precedenti specifici, sono stati segnalati, multati amministrativamente, ed il materiale in vendita è stato sequestrato.

I CARABINIERI INVITANO TUTTA LA POPOLAZIONE A PRESTARE MOLTA ATTENZIONE al fenomeno delle truffe e ad INFORMARE DEI PERICOLI TUTTI I PARENTI ANZIANI affinchè, ingannate da un FINTO INCIDENTE del nipote o dall consegna di un PACCO TECNOLOGICO, non cedano alla richiesta di denaro di falsi avvocati, falsi carabinieri, falsi assicuratori, o falsi corrieri.

Nicole Rossi: chi è la studentessa de Il Collegio 3

Questa sera prenderà il via su Rai 3 la terza edizione de Il Collegio che vede tra i protagonisti Nicole Rossi. Nicole Rossi: chi è la studentessa de...

NESSUNA RICHIESTA DI DENARO CONTANTE PROVERRÀ MAI DALLE VERE FORZE DELL’ORDINE o da altri soggetti simili.

Per ogni evenienza CONTATTATE IL *112*

Possibilmente con un telefono cellulare, dato che molto spesso quello fisso è tenuto occupato dagli stessi truffatori che fingono anche di rispondere al 112.