Truffe a Positano: sottoscriveva contratti di energia elettrica. Denunciato

Truffa e sostituzione di persona sono le accuse da cui dovrà difendersi un trentaquattrenne originario di Pianura (Napoli) denunciato ieri dai carabinieri della stazione di Positano che lo hanno identificato a seguito di alcune segnalazioni da parte dei cittadini.

I militari dell’Arma, coordinati dal capitano Roberto Martina e dal maresciallo Rosario Nastro, allertati circa la presenza di sospetti procacciatori di clienti per conto di Enel, si erano messi prontamente alla ricerca della persona segnalata.

Una volta rintracciato l’uomo avrebbe esibito un falso tesserino di Enel Energia attraverso cui, con abili raggiri, pare fosse riuscito a far sottoscrivere ad alcuni anziani delle proposte di contratto per alcune società di fornitura gas ed elettricità senza averne titolo.

Heidi Klum a Marina Grande: per la supermodella cena in riva al mare ad...

Ha fatto sosta gastronomica al ristorante Marina Grande di Amalfi la splendida supermodella Heidi Klum che da qualche giorno trova in Costiera Amalfitana in...

I Carabinieri, analizzando i contratti, hanno notato che negli stessi veniva riportato il numero di telefono errato della vittima così che non poteva più essere ricontattato dalle società che ricevevano la proposta di contratto.

Si tratta dell’ennesimo intervento dei Carabinieri della Compagnia di Amalfi teso a contrastare il fenomeno delle truffe ai danni degli anziani.

Questo è avvenuto anche grazie alle campagne di sensibilizzazione sul territorio promosse dall’Arma per informare i cittadini sugli strumenti utili per difendersi dai raggiri.

Primo fra tutti è proprio quello di informare, educare, ribadire a tutti gli anziani di non cedere alla richiesta di contante da parte di falsi NIPOTI, CORRIERI, AVVOCATI, FORZE DELL’ORDINE, che simulano o l’arrivo di un pacco con materiale tecnologico o l’incidente o l’arresto di un famigliare.