Da Agerola ad Erchie, il rito della «transumanza» in Costiera Amalfitana / Video

Foto di Gianluca Tesauro

Un evento inconsueto, anzi rarissimo nonché unico in Costiera Amalfitana. Ci riferiamo a quella che possiamo definire come “l’ultima transumanza”.

Avete letto bene, proprio transumanza, la migrazione stagionale delle greggi, delle mandrie e dei pastori che si spostano dai pascoli situati in zone collinari o montane (nella stagione estiva) verso quelli delle pianure (nella stagione invernale) percorrendo le vie naturali.

Foto di Gianluca Tesauro

“L’ultima transumanza” in Costiera Amalfitana è quella di Giovanni, Franchina e i loro figli. Due volte l’anno, di notte, percorrendo la strada statale, spostano il loro gregge di 200 e più tra pecore e capre, da Agerola a Erchie d’inverno, e da Erchie ad Agerola d’estate.

Incontriamoci in giardino: il 2 e il 3 giugno parchi e giardini aperti in...

Il 2 ed il 3 giugno, in occasione della Festa della Repubblica ed in contemporanea con quanto avverrà in numerosi Paesi europei, 130 parchi...

Ad assistere e documentare con foto e video “l’ultima transumanza” in Costiera Amalfitana è stato Gianluca Tesauro che, in una calda notte di luglio, ha avuto la possibilità di documentare l’evento per i suoi 30 Km da Erchie verso Agerola.

Foto di Gianluca Tesauro

Dalla mezzanotte all’alba Giovanni, Franchina e i loro figli, accompagnati dall’aria fresca e dalla nuova erba possono nutrire gli animali fino all’inizio dell’inverno, quando torneranno ad Erchie, prendendo in vita una delle tradizioni più suggestive e uniche della Costa.