Tramonti: Vincenzo Nese ospite del programma “Parola di Chef”

Vincenzo Nese è il nome da aggiungere alla lista dei giovani talenti della Costa d’Amalfi apparsi negli ultimi tempi in televisione.

Figlio di genitori originari di Tramonti, Vincenzo a soli 26 anni è uno dei più talentuosi pizzaioli della sua generazione; a quest’età già conduce in proprio ben tre pizzerie ed un delivery aperto di recente.

Le sue creazioni sono caratterizzate dai sapori unici, che solo le eccellenze del territorio possono evocare nei palati di grandi e piccini. Per rendere ancora più profondo il suo legame con la terra d’origine da qualche tempo fa parte dell’Associazione Pizza Tramonti.

Ragazzo intraprendete e dinamico ha raccontato la sua storia nel noto programma “Parola di Chef”, durante la puntata messa in onda il 22 novembre scorso alle 19 su Gambero Rosso Hd. 

Lui stesso descrive così la puntata dedicata ai traguardi che con lavoro e sacrificio ha raggiunto in questi anni:

“Una puntata dedicata alla mia storia raccontata attraverso le mie pizze, un connubio di ingredienti dalle mille sensazioni che provocano desideri, ricordi passioni, avventure e perché no anche sogni”.

Partito da un Ape Car trasformata in un forno mobile per deliziare con le sue creazioni invitati di eventi vari, ora Vincenzo conduce in proprio le pizzerie “O’ Scugnizzo” e “O’ Scugnizzo Gourmet” a Stradella ed inoltre, a giugno di quest’anno, è stato chiamato a Viareggio per gestire il forno della pizzeria “Vàsame”( locale entrato nella classifica delle migliori pizzerie d’Italia).

Ma non finisce qui!

Di fatto, in tempi di pandemia il giovane imprenditore ha dimostrato una grande capacità d’inventiva aprendo a Stradella un servizio delivery chiamato “Scugnizzo Sottozero”.

Questa attività, di fatto, nasce nel clima dell’incertezza generata dai continui lockdown che ha costretto grandi e piccoli imprenditore a reinventarsi. Ed è proprio in questo clima, come spiega lo stesso Vincenzo, è nata questa novità.

“Con il lockdown, ci siamo trovati inizialmente in una situazione di grande incertezza, come tutti. Dovevamo capire in breve tempo come reagire, con le mie due pizzerie di Stradella, O’ Scugnizzo e Scugnizzo Gourmet, chiuse. Fu come ripartire da zero“.

Ma in cosa consiste questa novità?

Nell’affiancare alla classica pizza pronta da addentare una pizza cotta al 90%, che viene successivamente abbattuta e consegnata a casa in una confezione realizzata ad hoc per essere conservata in freezer.

La risposta del pubblico è stata più che positiva.

Siamo arrivati in breve tempo a consegnare 1500 pizze a settimanaconfessa il pizzaiolo– c’è chi le conservava in freezer per la cena del weekend con i bambini, ma anche anziani che ordinavano dieci pizze alla volta per fare un un po’ di scorta, da scongelare per concedersi un genuino peccato di gola realizzato a regola d’arte”.

Insomma, Vincenzo Nese grazie alle sue capacità culinarie e imprenditoriali mantiene in alto, come molti altri giovani, il nome della Divina.

Con lui si è voluto complimentare il presidente dell’Associazione Pizza Tramonti, Vincenzo Savino: “Da Presidente e a nome degli associati non possiamo che essere orgogliosi del percorso che Vincenzo sta facendo. Un tifoso di Tramonti al quale auguriamo ogni bene”.