Tramonti, da lunedì riaprono le scuole. In corso Open Day vaccinale

Il sindaco di Tramonti, Domenico Amatruda, ha revocato l’Ordinanza sindacale n.2 dell’8 gennaio e ordina la ripresa delle attività scolastiche in presenza a partire da lunedì 24 gennaio.

Durante la giornata di oggi l’Amministrazione Comunale di Tramonti, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “G.Pascoli” e la Farmacia Campitiello, ha organizzato un Open Day per la somministrazione di tamponi rapidi gratuiti che si è tenuto presso la palestra dell’istituto.

Anche a Tramonti, dunque, saranno riaperte a breve le scuole dopo la sospensione dello scorso 8 gennaio decisa dalla Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi a causa della crescita esponenziale della diffusione del contagio da Covid-19 in tutti i comuni della costiera amalfitana.

Di fatto nelle settimane passate il numero dei cittadini positivi amalfitani aveva superato il 5% della popolazione residente; si era registrato un alto numero di alunni positivi comunicato dall’I.I.S. Marini-Gioia, ed inoltre l’Autorità Sanitaria, UOSD Prevenzione Collettiva – Area Interdistrettuale DS 60/63 – Dipartimento di Prevenzione ASL Salerno ipotizzava la necessità dell’ “attivazione temporanea della didattica a distanza per le scuole esistenti nel territorio cittadino della Costiera Amalfitana”.

Open Day vaccinale

Infine l’Amministrazione Comunale ricorda che fino alle 17.00 è in corso un Open Day vaccinale senza prenotazione, aperta per tutti coloro che abbiano almeno 12 anni di età, presso la Tensostruttura di Pietre. Restano ancora circa 500 dosi sia Pfizer che Moderna.

Si ricorda che è possibile effettuare la terza dose di vaccino trascorsi 4 mesi dalla seconda dose o dalla positività al Covid.

La realizzazione dell’Open Day è stata possibile solo grazie alla collaborazione del Corpo Militare Ordine di Malta, del Ministero della Difesa – Comando Operativo di Vertice Interforze, dell’ASL Salerno, delle Forze di Polizia, della Protezione Civile, della Associazione ONLUS “Vivere per Amare – Live to Love”, della Croce Rossa Italiana e di tutti i medici, infermieri e volontari che presteranno servizio ed assistenza e a cui vanno i più sentiti ringraziamenti da parte di questo Comune.