Tramonti ieri e oggi: dal terremoto del 1980 al Covid, la forza e il coraggio degli studenti dell’Istituto Pascoli

Il terremoto del 1980 così come il Covid, a distanza di quarant’anni, hanno rappresentato per i giovani di Tramonti un vero e proprio dramma.

Ma è forse proprio dalla forza che hanno avuto i giovani di allora che i ragazzi di oggi possono trovare il coraggio per superare i traumi creati dalla pandemia mondiale.

Saranno questi i temi principali che saranno trattati nell’incontro che si terrà domani, 23 novembre, alle ore 11 nell’aula consiliare del comune di Tramonti.

Tutto nasce dal ritrovamento da parte del primo cittadino di un numero del giornalino scolastico “Il Tramontino” dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” dell’inverno del 1980, ad un mese dal terribile terremoto.

Uno strumento di comunicazione che può essere equiparato a quello che oggi rappresenta  l’esperienza della Web Radio con la trasmissione “Forza Tutti in Piedi” in piena pandemia 2020.

I bambini e ragazzi di ieri, adulti di oggi, si confronteranno con i bambini e ragazzi di oggi
(alunni delle classi IVA/B-VA/B – I Secondaria) raccontando, condividendo le loro
esperienze e le loro emozioni.

Le classi quinte presenzieranno all’evento. Tutte le altre, seguiranno l’incontro attraverso la LIM connettendosi, dal sito istituzionale alla Web RadioTV “ICTramonti”.

Un intenso momento di scambio, di profonda condivisione al quale parteciperanno il sindaco di Tramonti, Domenico Amatruda, il dirigente scolastico Luisa Patrizia Milo, il presidente del Consiglio d’Istituto Prisco Apicella.

I giovani del 1980 racconteranno la loro esperienza ai ragazzi di oggi che a loro volta potranno confrontarsi esponendo le proprie domande e perplessità alla psicologa e psicoterapeuta Loredana Coppola.