Tramonti: aperto il bando per il Servizio Civico. Ecco come fare domanda

Il Comune di Tramonti ha aperti i termini per la partecipazione all’Avviso Pubblico per l’attivazione dell’intervento denominato “Servizio Civico” in favore di cittadini che versano in condizioni di disagio sociale ed economico, al fine di coniugare il bisogno socio-economico con la volontà di impegnarsi in attività di utilità collettiva.

Possono accedere al servizio civico comunale persone singole e nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

1.residenti nel Comune di Tramonti

Amalfi: la manifestazione dei lavoratori stagionali su TgCom24 / Video

La protesta dei lavoratori stagionali che si è tenuta questa mattina in piazza Municipio ad Amalfi ha raggiunto i media nazionali attraverso TgCom24."Ad Amalfi,...

2.in possesso di un’attestazione ISEE dal valore economico equiparato a quello previsto per l’accesso alla misura nazionale di inclusione sociale prevista a legislazione vigente (non superiore a € 9.360,00)

3.di età noninferiore ai 18 anni e non superiore agli anni 67

4.stato di disoccupazione

5.abilità al lavoro con capacità lavorativa residua o limitata in relazione alla disabilità

6.assenza di copertura assicurativa o altre forme di tutela da parte di altri Enti pubblici

7.assenza di programmi di inserimento lavorativo sostenuti da un finanziamento pubblico

8.cittadini residenti nel Comune di Tramonti che si trovino in stato di bisogno e, quindi, che risultino esposti al rischio di marginalità sociale

Ogni nucleo familiare ha la possibilità di concorrere all’assegnazione con una sola domanda, anche se ad esso appartengono più persone in possesso dei requisiti necessari all’accesso alla prestazione.

Le domande di partecipazione devono pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 18 GIUGNO 2020 con le seguenti modalità:

•per posta tramite raccomandata a/r;COMUNE DI TRAMONTI – c_l323 – 0005328 – Uscita – 19/05/2020 – 10:55
•per pec al seguente indirizzo: protocollo.tramonti@asmepec.it

•a mano direttamente all’ufficio protocollo, esclusivamente il mercoledì e il venerdì dalle ore 9,30 alle ore 11,30.

I soggetti ammessi alla misura potranno essere inseriti per un periodo non superiore a 3 (tre)mesi, eventualmente rinnovabili per ulteriori 3 (tre) mesi al massimo, su richiesta dell’interessato da presentare dieci giorni prima della scadenza e previa valutazione dell’Ufficio Servizi Sociali sulla permanenza dei requisiti.

Il compenso sarà determinato e corrisposto sulla base delle ore effettivamente svolte ed attestate dai Responsabili di ogni Settore. Il compenso non ha natura di corrispettivo, rispetto alla prestazione di servizio, ma viene erogato come misura di inclusione sociale attiva ed è stato fissato con deliberazione di Giunta comunale n. 59 del 28.04.2020in € 6,00 ad ora per un’attività che non potrà superare le 24 ore settimanali.

Il numero dei cittadini da avviare ai progetti di Servizio Civico è determinato in relazione alle disponibilità di Bilancio.I cittadini ammessi al servizio civico potranno svolgere servizi di utilità collettiva nei seguenti ambiti di attività non qualificabili come prestazione di lavoro:servizio di vigilanza, manutenzione e salvaguardia di parchi e giardini; servizio di custodia, vigilanza e manutenzione, pulizia, apertura e chiusura di strutture pubbliche; accompagnamento e assistenza negli scuolabus; attività atte a rimuovere situazioni di svantaggio in cui versano alcune categorie di utenti (diversamente abili, minori, anziani, etc.,); servizi di piccole manutenzioni domestiche e degli edifici pubblici; servizi di custodia e vigilanza presso il cimitero comunale.

Per consultare il bando completo e scaricare la domanda da presentare basta cliccare qui