Terremoto: altre forti scosse nel Centro Italia. Sisma avvertito a Roma

Trema ancora violentemente la terra nel Centro Italia dove in poco più di un’ora sono salite a quattro le forti scosse di terremoto. Dopo quella delle 10,25 la terra ha ripreso a muoversi per ben quattro volte a distanza di pochi minuti.

L’epicentro è stato registrato nella zona in cui sorgono sei comuni: Capitignano, Montereale, Campotosto, Barete, Cagnano Amiterno, Pizzoli. Tutti in provincia di L’Aquila e a pochi chilometri dal Lazio e da Amatrice. Il terremoto avvenuto nell’aquilano è stato generato dallo stesso sistema di faglie che si è attivato il 24 agosto secondo le prime analisi degli esperti al lavoro nella sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica Vulcanologia

Le altre quattro scosse sono state registrata alle 11.14 (5.4), alle 10.24 (4.0), alle 11.25, con magnitudo 5.3, e alle 11.39 di 4.1.

Tramonti: la web radio dell’Istituto Giovanni Pascoli esempio di innovazione a livello nazionale

La web radio lanciata dall'Istituto comprensivo Giovanni Pascoli di Tramonti è diventato in pochi mesi un strumento di comunicazione apprezzatissimo e seguitissimo. Un esempio,...

Le forti scosse di questa mattina sono state avvertite anche a Roma dove molte persone sono scappate dagli edifici pubblici. Paura anche negli studi televisivi dove le scosse di terremoto di terremoto sono stata documentate in presa diretta. Nella Capitale, in via precauzionale l’Atac ha disposto un piano di evacuazione delle metropolitane A e B. dove sono in corso una serie di verifiche. Attivati autobus sostitutivi per entrambe le linee sospese.