Terme di Contursi: Storia e Migliori Strutture

La grande piscina termale all'aperto dell'Hotel Terme Capasso a Contursi.

Siete mai stati alla terme di Contursi in provincia di Salerno? No? Ecco allora la nostra miniguida per scoprirle. 

Terme di Contursi: le sorgenti

Le acque termali rappresentano una ricchezza naturale per il comune di Contursi Terme.

Provenienti dalle falde del vulcano preistorico monte Pruno rappresentano una panacea per molti disturbi. L’intero territorio del comune è disseminato di sorgenti molte delle quali con spiccate qualità curative.

Pomeriggio 5 Anticipazioni 6 Dicembre: ecco gli ospiti di Barbara D’Urso

Come ogni pomeriggio anche oggi 6 Dicembre a partire dalle 17 torna su canale 5 l’appuntamento con Pomeriggio 5 il programma di Barbara D’Urso. Pomeriggio 5 Anticipazioni 6 Dicembre: ecco...

Tra queste sorgenti le più famose sono: l’acqua sulfurea presente in località bagni di Contursi che sgorga a 42 gradi circa ed è considerata l’acqua più ricca di acido carbonico d’Europa, la sorgente cantani, l’acqua Radium e quella del Volpacchio.

Terme di Contursi: le migliori strutture dove rilassarsi

Ecco l’elenco degli hotel-Terme di Contursi Terme  dove è possibile godere dei benefici delle terme.

#1 Terme Capasso

In Campania, nello splendido scenario della Valle del Sele, l’Hotel Terme Capasso vi aspetta all’interno di uno dei più moderni ed accoglienti alberghi per vacanze con terme, centro benessere e parco piscine.

L’Hotel Terme Capasso è il paradiso di chi desidera prendersi cura di sé alloggiando in camere confortevoli, assistiti da un esperto staff capace di suggerire i migliori itinerari dell’antico centro di Contursi, in provincia di Salerno.

#2 Terme Tufaro

Tra le terme di Contursi, terme del Tufaro offre un vasta gamma di servizi per il tuo benessere e relax. Parco termale, bazar, piscine all’aperto e coperte, bar, ristorante, tutti i comfort per la vostra vacanza in totale relax.

#3 Terme Rosapepe

Dalla remota sorgente termale (descritta nel I sec. a.C. da Plinio il Vecchio) sgorga naturalmente un’acqua ricca di minerali in soluzione e sospensione, la cui efficacia fu già evidenziata nella seconda metà del settecento.

Recenti analisi hanno evidenziato essere l’acqua più ricca di anidride carbonica di tutta Europa, caratteristica che la rende particolarmente adatta nella cura della Vasculopatie in forma cronica.

I fanghi utilizzati presso lo stabilimento termale, fuoriescono naturalmente con le acque che, immesse in apposite vasche, decantano. Il precipitato così ottenuto è usato direttamente nello stabilimento termale per fini terapeutici e cosmetici.

Il fango usato è differente, per aspetto e contenuto, dai fanghi tradizionali argillosi di colore grigio, comunemente usati nelle altre terme. Esso si presenta di colore bianco, di matrice minerale.

Le acque utilizzate per i trattamenti inalatori provengono direttamente dalla fonte principale, così come quelle per i trattamenti ginecologici e quelle termali, e vengono condotte alla temperatura originaria di 42° C, mantenendo quindi tutto il potenziale terapeutico.

#4 Terme Vulpacchio

In Località Vulpacchio nel Parco Fluviale lungo le rive del fiume Sele, sorge il rinomato Complesso Termale Vulpacchio.

Benefico ritrovo di cure terapeutiche, di momenti di intenso benessere e relax, ricco di esclusive risorse paesaggistiche ed ambientali che lo rendono ineguagliabile.

In questa incontaminata realtà, dalla roccia viva sgorga l’Acqua Minerale Vulpacchio tra le più importanti d’Italia, conosciuta da secoli per le straordinarie qualità organolettiche, la purezza batteriologica e le documentate virtù terapeutiche.