Targhe alterne in Costa d’Amalfi: le precisazioni dell’Anas

Entrerà di fatto in vigore domani, sabato 18 giugno, l’ordinanza dell’Anas riguardo l’introduzione della circolazione a targhe alterne lungo la SS163 Amalfitana.

Riguardo questa ordinanza che ha scatenato parte delle istituzioni e l’opinione pubblica, la stessa Anas ha voluto chiarire alcuni aspetti della stessa ordinanza attraverso un comunicato stampa.

Relativamente alle limitazioni per la circolazione lungo la SS163 “Amalfitana”, nel 2019 l’Azienda ha emesso due Ordinanze:

– la prima (n. 337/2019) a seguito di uno studio sulle geometrie della costiera che, in un’ottica dinamica del traffico, verificava l’impossibilità fisica di incrocio in molti punti della strada, per automezzi provenienti da direzioni opposte.

Mediante il provvedimento sono quindi state disposte limitazioni al transito dei mezzi, in considerazione in particolare: delle caratteristiche tecniche di ingombro degli stessi; della conformazione geometrica della strada statale (con rocce prospicienti alla sede stradale); della sua tortuosità (serie di curve ripetute e strettoie) e della larghezza limitata della carreggiata (in alcuni casi inferiore a 6 metri).

L’ordinanza sui bus nello specifico:

• divieto di transito permanente in entrambi i sensi di marcia per i mezzi superiori a mt. 10.36;
• senso unico di marcia permanente per i mezzi di lunghezza compresi tra mt. 6.00 e mt. 10.36 da Positano a Vietri sul Mare, e doppio senso di marcia per i mezzi fino a m. 6.00;
• doppio senso di marcia da Vietri sul Mare a Positano per i mezzi compresi tra mt. 6.00 e mt. 10.36 dalle ore 09.00 alle ore 11.00 dal 15.6.2019 al 15.10.2019;
• doppio senso di marcia da Vietri sul Mare ad Amalfi (Piazza Flavio Gioia) per i mezzi di lunghezza compresa tra m. 6.00 e m. 10.36 nella fascia compresa tra le ore 16.00 e le ore 19.00;

• divieto di transito per l’intero anno solare in entrambi i sensi di marcia dalle ore 6.30 alle ore 24.00 dei camper, caravan, indipendentemente dalle loro dimensioni, e degli autoveicoli trainanti roulotte 0 rimorchi;
• divieto di transito per l’intero anno solare in entrambi i sensi di marcia dalle ore 06.00 alle ore 23.00 degli autocarri di peso complessivo massimo autorizzato superiore a 120 q.;
• divieto di transito permanente per gli autobus di dimensione superiore a m. 8.00 nel senso di marcia da Vietri sul Mare a Positano e superiore a m. 6.00 nel senso di marcia da Vietri sul Mare ad Amalfi (Piazza Flavio Gioia) nei giorni di sabato e domenica nonché in quelli di Pasqua, Pasquetta, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno e 15 agosto;
• divieto di transito permanente in entrambi i sensi di marcia degli autotreni, autoarticolati e autosnodati;
• gli autocarri adibiti al trasporto di carburanti 0 combustibili liquidi o gassosi, devono transitare obbligatoriamente in modo permanente nel senso di marcia Positano-Vietri sul Mare;
• divieto di scarico e carico permanente di merci dalle ore 9.00 alle ore 20.00 lungo tutta la S.S. 163.

la seconda (n. 340/2019) resasi necessaria per effetto delle Ordinanze emesse dalla quasi totalità delle Amministrazioni Comunali dell’area costiera, che avevano previsto, nei territori di rispettiva competenza, restrizioni alla circolazione stradale (ivi compreso il transito a targhe alterne in alcuni giorni dell’anno e per fasce orarie), adottati a seguito di dettagliati Accordi in tema di mobilità sottoscritti, sempre nel 2019, presso la Prefettura di Salerno.

Targhe alterne:

Anas limita la circolazione nei giorni di sabato e domenica delle settimane che vanno dal 15 giugno e il 30 settembre, mentre ad agosto sarà in vigore tutti i giorni. L’ordinanza partirà sabato 18 del corrente mese.

Il transito veicolare sarà limitato a tutti i veicoli dalle ore 10 alle 18 a esclusione dei residenti nei tredici comuni della Costiera Amalfitana.

In particolare, nei giorni con data dispari (es. 19 giugno) divieto di transito per le targhe con ultima cifra numerica dispari (es. AA 111 AA).

Ne consegue che, nei giorni con data pari (es. 18 giugno) il divieto sarà applicato ai veicoli con ultima cifra pari (es. AA 112 AA).

Si tratta di un provvedimento che non riguarda i residenti nei tredici comuni della Costiera Amalfitana. Possono circolare liberamente anche i veicoli al servizio di titolari di contrassegno H purché presenti a bordo dello stesso, taxi, NCC, mezzi di soccorso e Forze di Polizia.

L’Ordinanza di Anas si è resa quindi necessaria al fine di omogeneizzare la disciplina del traffico prevista da tali provvedimenti sull’intero tracciato della statale SS163.

Per completezza d’informazione si rappresenta, infine, che i due diversi ricorsi avverso le limitazioni di circolazione sulla SS163 “Amalfitana” – che hanno visto l’intervento a sostegno delle Ordinanze impugnate da molti operatori turistici e residenti – sono stati rigettati dal competente TAR con specifica sentenza a seguito della camera di Consiglio dello scorso 9 marzo.