Agerola, da Biagio Izzo alla Traviata: i prossimi appuntamenti del festival “Sui sentieri degli Dei”

Due serate di qualità quelle proposte dal festival “Sui sentieri degli Dei” sia oggi che dopodomani, lunedì 8 agosto, e martedì 9.

Stasera, infatti, a partire dalle ore 21, nel piazzale San Pietro Apostolo della frazione Pianillo si terrà il concerto Anima Folk, di Fiorenza Calogero.

Accompagnata da Enzo Lambiase alla chitarra, la cantante originaria di Castellammare di Stabia rivisiterà, secondo il suo particolare stile, le opere dei grandi maestri della canzone napoletana.

Ospite della serata sarà, inoltre, Biagio De Prisco, virtuoso custode della tradizione musicale partenopea, considerato l’erede dei grandi maestri cantori della tammurriata.

Seguirà, lunedì 8 agosto, alle ore 21, nel Parco Colonia Montana, l’appuntamento con Biagio Izzo in “Un giorno all’improvviso“, con Mario Porfito e Francesco Procopio e la partecipazione di Rita Corrado.

L’opera, scritta da Eduardo Tartaglia, è ambientata a Napoli all’indomani della vittoria dello storico primo scudetto della sua squadra.

La trama, simpatica e coinvolgente, di taglio comico, vede protagonisti quattro amici “da stadio” che, dopo aver festeggiato la celebre vittoria del Napoli dei tempi d’oro, interrompono la loro amicizia transitoriamente decidendo di incontrarsi nuovamente qualora la squadra approdasse in finale di Coppa dei Campioni.

Ma la caratteristica principale dell’Agerola Festival è dato proprio dalla sua versatilità, dalla capacità di spaziare dalla musica folk partenopea, alla comicità, all’opera lirica.

Ed ecco che, infatti, martedì 9, sempre all’interno del Parco Colonia Montana, alle ore 21, vedrà il suo debutto La traviata, il capolavoro di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave: una delle opere più famose e più rappresentate al mondo.

L’edizione dell’opera sarà a cura del maestro direttore e concertatore Leonardo Quadrini, e vedrà la regia di Vincenzo Maria Sarinelli.

Sul palco saliranno: il soprano cinese Yao Bohui (nel ruolo di Violetta Valéry) e il tenore spagnolo Ignacio Encinas (Alfredo Germont) con Deborah Colangelo (Flora Bervoix), Marcella Diviggiano (Annina), Carlo Provenzano (Giorgio Germont), Pino Maiorano (Gastone), Biagio Cuscito (Barone Douphol), Pino Montanaro (Marchese d’Obigny), Gianfranco Zuccarino (Dottor Grenvil), Nicola Napoli (Commissario e Cameriere).

Accompagnerà l’esecuzione dell’opera anche il coro Lirico di Bitonto, che sarà coadiuvato, per l’occasione, dall’Orchestra Sinfonica Internazionale della Campania.