Successo per Napoli Milionaria. Nel week-end in scena a Minori altre 2 repliche

A grande richiesta “Il Proscenio” di Minori replica in altre due date lo spettacolo «Napoli Milionaria» che dallo scorso 25 dicembre ha collezionato successi di critica e di pubblico.

Le ultime due repliche, dopo quelle concesse nell’ultima settimana, sono in programma sabato 26 gennaio alle ore 20 e domenica 27 gennaio alle ore 18.30 sempre presso il Teatro delle Arti a Minori.

Assunzione della Vergine Maria 15 Agosto: perchè si festeggia oggi

Oggi 15 Agosto si celebra l'Assunzione della Vergine Maria. L’Immacolata Vergine, preservata immune da ogni colpa originale, finito il corso della sua vita, fu assunta alla celeste...

Il testo teatrale «della grande speranza» scritto da Eduardo De Filippo e col quale il drammaturgo napoletano seppe disegnare luci ed ombre della città partenopea, «martoriata» e fortemente provata alla vigilia della fine del secondo conflitto mondiale, è stato brillantemente riproposto a Minori grazie ad una innovativa regia firmata da Lucia Amato.

Una regia a tratti cinematografica quella proposta a Minori, tra giochi di luci e intermittenze di dialoghi che si svolgono lungo «’O vico», perfettamente riprodotto e attraversato talvolta da comparse a commedia in atto, e la stanza interna del «vascio» in cui si vivono freneticamente gli accadimenti.

Una regia che non solo offre eleganza a uno spettacolo carico di vitalità ma che introduce, tra gli elementi scenici, anche immagini della grande guerra. Quelle dei bombardamenti su Napoli, della fuga nei ricoveri, delle sirene, della distruzione.

A questo si lega l’ottimo lavoro di un nutrito ed affiatato cast che unisce a diverse generazioni di attori, professionisti del teatro e giovani teatranti, nell’accezione più positiva del termine, provenienti da diverse esperienze locali.

I protagonisti

Andrea Reale – Gennaro lovine
Anna Dumas – Maria Rosaria lovine
Mattia Ruocco – Amedeo lovine
Salvatore Bonito – Il brigadiere Ciappa
Trofimena Bonito – Adelaide Schiano
Giovanni Citarella – Peppe «’o Cricco»
Valerio D’Amato – «’O Miezo Prévete»
Annamaria Esposito – Assunta
Antonio Mansi – Il dottore
Antonio Proto – Pascalino ‘o pittore
Luciana Esposito – Teresa
Federica Civale – Margherita
Enzo Oddo – Errico «Settebellizze»
Antonietta Capriglione – Amalia Iovine
Armando Malafronte – Il ragioniere

La commedia di De Filippo interpretata dagli attori della compagnia teatrale della Costiera ha infatti registrato un grande successo di pubblico. E la continua richiesta ha fatto si che Il Proscenio aggiungesse altre due repliche per consentire di assistere a “Napoli Milionaria” anche a chi, precedentemente, non ha fatto in tempo ad acquistare il biglietto.

Pertanto, fuori cartellone, la commedia sarà replicata altre due volte presso il Palazzo delle Arti a Minori. Per prenotare il biglietto è possibile contattare la Pro Loco di Minori al numero 089877087.

La trama

«A guerra non é fernuta» ripete infatti spesso il protagonista, e con lei non terminano neanche la capacità di dominare gli eventi e l’incapacità di accettarne i compromessi, l’arte di arrangiarsi con il contrabbando, la fame e la speculazione sulla fame, gli amori fugaci e senza futuro tra ragazze del popolo e soldati in cerca di un po’ di calore umano, la perdizione, la paura e la fiduciosa aspettativa.

L’ottimismo si legge nell’attesa della notte, che seppur buia e lunga, ha una durata limitata e lascia spazio alle speranze del nuovo giorno nascente, bramoso di riscatto morale sul passato. Un finale aperto e sospeso sul futuro di una famiglia ma che, al tempo stesso, apre una finestra di possibile redenzione per l’umanità.