Successo per Napoli Milionaria. Nel week-end in scena a Minori altre 2 repliche

A grande richiesta “Il Proscenio” di Minori replica in altre due date lo spettacolo «Napoli Milionaria» che dallo scorso 25 dicembre ha collezionato successi di critica e di pubblico.

Le ultime due repliche, dopo quelle concesse nell’ultima settimana, sono in programma sabato 26 gennaio alle ore 20 e domenica 27 gennaio alle ore 18.30 sempre presso il Teatro delle Arti a Minori.

Valentina Uomini e Donne: chi è, età e lavoro corteggiatrice di Luigi Mastroianni

E' entrata a fa parte del parterre di Uomini e Donne del trono classico, parliamo di Valentina la corteggiatrice di Luigi Mastroianni. Valentina Uomini e Donne: chi è,...

Il testo teatrale «della grande speranza» scritto da Eduardo De Filippo e col quale il drammaturgo napoletano seppe disegnare luci ed ombre della città partenopea, «martoriata» e fortemente provata alla vigilia della fine del secondo conflitto mondiale, è stato brillantemente riproposto a Minori grazie ad una innovativa regia firmata da Lucia Amato.

Una regia a tratti cinematografica quella proposta a Minori, tra giochi di luci e intermittenze di dialoghi che si svolgono lungo «’O vico», perfettamente riprodotto e attraversato talvolta da comparse a commedia in atto, e la stanza interna del «vascio» in cui si vivono freneticamente gli accadimenti.

Una regia che non solo offre eleganza a uno spettacolo carico di vitalità ma che introduce, tra gli elementi scenici, anche immagini della grande guerra. Quelle dei bombardamenti su Napoli, della fuga nei ricoveri, delle sirene, della distruzione.

A questo si lega l’ottimo lavoro di un nutrito ed affiatato cast che unisce a diverse generazioni di attori, professionisti del teatro e giovani teatranti, nell’accezione più positiva del termine, provenienti da diverse esperienze locali.

I protagonisti

Andrea Reale – Gennaro lovine
Anna Dumas – Maria Rosaria lovine
Mattia Ruocco – Amedeo lovine
Salvatore Bonito – Il brigadiere Ciappa
Trofimena Bonito – Adelaide Schiano
Giovanni Citarella – Peppe «’o Cricco»
Valerio D’Amato – «’O Miezo Prévete»
Annamaria Esposito – Assunta
Antonio Mansi – Il dottore
Antonio Proto – Pascalino ‘o pittore
Luciana Esposito – Teresa
Federica Civale – Margherita
Enzo Oddo – Errico «Settebellizze»
Antonietta Capriglione – Amalia Iovine
Armando Malafronte – Il ragioniere

La commedia di De Filippo interpretata dagli attori della compagnia teatrale della Costiera ha infatti registrato un grande successo di pubblico. E la continua richiesta ha fatto si che Il Proscenio aggiungesse altre due repliche per consentire di assistere a “Napoli Milionaria” anche a chi, precedentemente, non ha fatto in tempo ad acquistare il biglietto.

Pertanto, fuori cartellone, la commedia sarà replicata altre due volte presso il Palazzo delle Arti a Minori. Per prenotare il biglietto è possibile contattare la Pro Loco di Minori al numero 089877087.

La trama

«A guerra non é fernuta» ripete infatti spesso il protagonista, e con lei non terminano neanche la capacità di dominare gli eventi e l’incapacità di accettarne i compromessi, l’arte di arrangiarsi con il contrabbando, la fame e la speculazione sulla fame, gli amori fugaci e senza futuro tra ragazze del popolo e soldati in cerca di un po’ di calore umano, la perdizione, la paura e la fiduciosa aspettativa.

L’ottimismo si legge nell’attesa della notte, che seppur buia e lunga, ha una durata limitata e lascia spazio alle speranze del nuovo giorno nascente, bramoso di riscatto morale sul passato. Un finale aperto e sospeso sul futuro di una famiglia ma che, al tempo stesso, apre una finestra di possibile redenzione per l’umanità.