Strada Chiusa a Maiori: slitta la riapertura. Sopralluogo fissato alle 17.00 di oggi

La Statale Amalfitana 163 all’altezza di Capo d’Orso, chiusa a causa di un incendio divampato alla pinetina di Maiori, non sarà transitabile nemmeno nelle prossime ore.

Durante la giornata di ieri il Comune di Maiori aveva previsto, e sperava, che l’importante arteria stradale fosse riaperta intorno a mezzogiorno ma a quanto pare la riapertura a senso unico alternato, regolato da impianto semaforico, slitterà di qualche ora o alla giornata di domani.

Intorno alle 17.00 è infatti un sopralluogo da parte dei tecnici: se darà esito positivo saranno tolti i new jersey posizionati dall’Anas e si potrà procedere a senso unico alternato. Nel caso in cui il sopralluogo abbia esito positivo, potranno comunque circolare solo auto e moto e non i mezzi pesanti e i pullman di trasporto pubblico e privato.

Chi è Alessio Zucchini: età, moglie, figli, lavoro, carriera e vita privata

Alessio Zucchini è un dei giornalisti più conosciuti e apprezzati del panorama televisivo italiano.Grazie al suo talento ha conquistato l'ammirazione di migliaia di persone...

Per i tanti turisti che si stanno recando in Costiera Amalfitana il consiglio è quello di spostarsi con le vie del mare che da Salerno raggiungono comodamente sia Amalfi che gli altri porti della Costiera come Cetara, Maiori e Minori.

Per chi invece deve raggiungere la Costiera in auto, l’Anas fa sapere che i veicoli provenienti da Amalfi e diretti verso Vietri sul Mare possono utilizzare la strada provinciale 2 Valico di Chiunzi per imboccare l’autostrada A2 Napoli- Salerno in direzione Salerno con uscita consigliata Vietri sul Mare.

Per i veicoli provenienti da Vietri sul Mare e diretti verso Amalfi si consiglia l’autostrada A2
Napoli- Salerno in direzione Napoli con uscita consigliata Angri, per poi raggiungere Amalfi tramite la SP2 Valico di Chiunzi.

Le Polizie Municipali di Salerno, Cava de’Tirreni, Vietri, Positano e Maiori garantiranno dei presidi fissi o mobili per informare gli utenti della strada e vigilare sulla fluidità della circolazione stradale. La Questura, la Polizia Stradale e i Carabinieri concorreranno per i profili di competenza.